Mileto, si insedia il baby sindaco: «Lavoriamo per il bene del paese» – Video

Giulia Ciccone eletta alla carica nel corso dell’ultimo consiglio. Il primo cittadino Giordano: «Previsto un capitolo di bilancio per le loro iniziative»
Giulia Ciccone eletta alla carica nel corso dell’ultimo consiglio. Il primo cittadino Giordano: «Previsto un capitolo di bilancio per le loro iniziative»
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Si è insediato il primo baby sindaco della storia di Mileto. La giovane Giulia Ciccone ha ricevuto l’investitura, con tanto di fascia tricolore, direttamente dal sindaco Natino Giordano, nel corso di un consiglio comunale con al primo punto all’ordine del giorno proprio questo argomento. E la 13enne è entrata subito nella parte facendo il suo primo discorso in pubblico e dimostrando di avere le idee chiare. Nel suo intervento, infatti, si è detta fiera «di poter fare da portavoce alle proposte degli alunni del nostro territorio», ma ha anche chiesto con forza agli “adulti” «che la nostra parola venga ascoltata e abbia un peso». Quindi, la promessa che la nuova baby amministrazione cercherà «di sensibilizzare i ragazzi al rispetto delle regole di convivenza civile, al rispetto della legalità», affinché nella scuola e nel paese «non si verifichino episodi di prepotenza, bullismo, vandalismo o peggio ancora criminalità».

In questo contesto, ha annunciato la realizzazione di una manifestazione in memoria del 15enne Francesco Prestia Lamberti, ucciso tempo fa da un coetaneo per futili motivi. Un modo per gridare a tutti e dimostrare «che, nonostante i brutti episodi successi negli ultimi anni, i giovani del nostro territorio siamo “noi” che crediamo nelle cose belle e buone, ci impegniamo per poterle realizzare e lottiamo senza paura contro ogni forma di male». Il primo baby sindaco Mileto nell’occasione ha annunciato anche il presidente del consiglio (Francesco Bartone), la referente con l’Amministrazione comunale (Jennifer Pititto) e i referenti delle scuole: primaria di Mileto (Francesco Lico), primaria di Paravati (Fabrizio Mangone), secondaria di Mileto (Nazzareno Gagliardi) e secondaria di Paravati (Enza Polito). Annunciati anche coloro che dovranno curare i rapporti con l’insegnante delegata del progetto per la scuola Letizia Rettura (Natalie Pontoriero), con le associazioni locali (Giuseppe Dinardo), per i progetti Ecologia e ambiente (Lorenzo Occhiato), Legalità (Rocco Ciccone), Educazione allo sport (Nicola Muzzopappa) e con le scuole per le iniziative in genere (Vanessa Arena). I giovani fanno sul serio, dunque. Adesso toccherà agli adulti non deluderli.

Informazione pubblicitaria