mercoledì,Luglio 24 2024

Coronavirus, Lo Schiavo: «Regione valuti misure a sostegno dei lavoratori autonomi»

Il già candidato al consiglio regionale esorta inoltre il presidente Santelli a «nominare al più presto un assessore competente in materia»

Coronavirus, Lo Schiavo: «Regione valuti misure a sostegno dei lavoratori autonomi»
Antonio Lo Schiavo

«L’emergenza epidemiologica da Covid 19 sta producendo gravissimi effetti negativi sul tessuto economico nazionale e regionale. Dopo le utili misure che il Governo nazionale ha annunciato di volere mettere in campo per la cassa integrazione in deroga, includendo gli studi professionali, misura che ovviamente dovrà essere estesa a tutto il territorio nazionale, si chiede che anche la Regione Calabria dia un concreto aiuto al lavoro autonomo e ai liberi professionisti iscritti alle casse private di previdenza».

È quanto riferisce in una nota il già candidato al consiglio regionale con la lista Io resto in Calabria Antonio Lo Schiavo rivolgendosi direttamente al presidente della Regione Calabria Jole Santelli. «La Regione – aggiunge – può svolgere un ruolo attivo di aiuto ai liberi professionisti, che nella maggior parte dei casi esercitano in forma individuale, valutando anche l’opportunità di utilizzare i fondi strutturali europei. Gli aiuti potrebbero dirigersi verso un contributo a sostegno del reddito, anche attraverso forme di garanzia a prestiti e finanziamenti, ma potrebbero anche essere diretti a forme di investimenti per l’ammodernamento degli studi professionali e per agevolare lo Smart working».

Quindi l’esortazione: «presidente, nomini al più presto un assessore regionale competente in materia con il quale le associazioni di categoria, i lavoratori autonomi, i sindacati possano da subito confrontarsi su come salvare i piccoli professionisti calabresi».

top