Strisce blu a Bivona, per il Pd è «Una scelta fuori luogo»

I segretari di circolo di Vibo Marina e Vibo città, Barbieri e Pacilè, e il capogruppo in consiglio comunale Russo, mettono nero su bianco il loro dissenso per la scelta del Comune: «Tassa assurda, ridicola e vessatoria»

I segretari di circolo di Vibo Marina e Vibo città, Barbieri e Pacilè, e il capogruppo in consiglio comunale Russo, mettono nero su bianco il loro dissenso per la scelta del Comune: «Tassa assurda, ridicola e vessatoria»

Informazione pubblicitaria
Le strisce blu a Bivona
Informazione pubblicitaria

I segretari dei circoli Partito democratico di Vibo Marina e Vibo Valentia, Francesco Barbieri e Francesco Pacilè, e il capogruppo del Pd in consiglio comunale, Giovanni Russo, «considerano fuori luogo la scelta di mettere le strisce blu in prossimità del Museo del Mare in piazza Tonnara e in prossimità del lungomare in piazza Marinella».

Informazione pubblicitaria

Gli esponenti democrat spiegano che «in una frazione (Bivona) dove manca la manutenzione ordinaria delle strade, dove la maggior parte dei lampioni sono fuori uso e dove la rete fognaria crea continuamente disagi, questa scelta da parte dell’amministrazione comunale ha il sapore di una vessazione nei confronti dei cittadini di Bivona. Ci auguriamo vivamente – concludono Barbieri, Pacilè e Russo – che l’amministrazione comunale riveda tale decisione, evitando ai cittadini di Bivona una “tassa” assurda e ridicola».

LEGGI ANCHE:

Vibo Marina, in via Emilia irrompono le “strisce blu”