giovedì,Maggio 30 2024

L’ex ministro della sanità Maria Pia Garavaglia infiamma il dibattito a Pizzo – Video

A Palazzo della Cultura l'incontro sul futuro di anziani e giovani. La discussione si è inevitabilmente spostata sui fondi del Pnrr destinati alla sanità calabrese

L’ex ministro della sanità Maria Pia Garavaglia infiamma il dibattito a Pizzo – Video
L'ex Ministro alla salute Garavaglia a Pizzo

L’ex ministro della sanità Maria Pia Garavaglia a Pizzo per parlare di anziani e giovani. “Quale futuro tra emigrazione intellettuale, lavoro, bisogni, cura e assistenza”. Il dibattito promosso dall’Amministrazione comunale e dall’Associazione italiana psicogeriatriache, inevitabilmente si è spostato sui fondi del Pnrr destinati alla sanità calabrese . Una mole di risorse che alimenta grandi aspettative. C’è il rischio che vengano deluse
«Fare un elenco di servizi che non si faranno mai – ha detto il professore ordinario dell’Università di Roma Marco Trabucchi – è un imbroglio alla popolazione. Spesso sento parlare di ospedali di comunità, di assistenza domiciliare e soprattutto di Pnrr. Ma i soldi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – ha ricordato – servono per fare i muri. Se non ci mettiamo dentro la competenza e la professionalità dei sanitari, non ce ne facciamo nulla di questi progetti. E’ solo un imbroglio», ha ribadito il docente davanti alla platea di pubblico riunita nella sede di Palazzo della Cultura. [Continua in basso]


Marco Trabucchi ha sollecitato una presa di coscienza maggiore che possa alimentare iniziative locali e concretamente attuabili:«Invece dei proclami perché non cominciate a realizzare qui a Pizzo un centro diurno integrato. Una piccola impresa capace di dare risposte immediate alla popolazione soprattutto anziana». Poi il riferimento ai giovani: «Finchè i più bravi saranno costretti ad emigrare, questa Regione non andrà da nessuna parte. I giovani devono essere incentivati a restare qui». Ma come? «Migliorando le Università e garantendo servizi sanitari essenziali. Questo la politica deve fare». Un convegno fortemente voluto dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Sergio Pititto per il quale: «Oggi abbiamo sottoscritto un patto generazionale tra giovani e anziani».

Articoli correlati

top