venerdì,Giugno 14 2024

Vibo Marina, spiaggia libera off limits per i disabili

Le rampe d’accesso sul lungomare Vespucci sono state distrutte dalle mareggiate invernali. Il dislivello impedisce alle persone in carrozzina di accedere al mare

Vibo Marina, spiaggia libera off limits per i disabili

Come si può facilmente notare dalle foto, le rampe d’accesso alla spiaggia libera del lungomare Vespucci di Vibo Marina, frequentatissima da una moltitudine di bagnanti in cerca di refrigerio durante la torride giornate di questo periodo, sono praticamente inesistenti.

L’accesso alla spiaggia sul lungomae Vespucci

Le violente mareggiate dell’inverno hanno infatti distrutto i gradini che consentivano l’accesso all’arenile, creando un dislivello elevato, difficoltoso per tutti, tranne forse che per un atleta la cui specialità è il salto in alto o, meglio, il salto in basso. Senza contare le difficoltà che incontrano mamme e papà con i bambini piccoli e i passeggini. Ma ad essere maggiormente penalizzati, fino all’esclusione totale dalla possibilità di raggiungere la spiaggia, sono ovviamente le persone con difficoltà motorie. Problema ignorato completamente dagli amministratori pubblici del territorio, che dovrebbero vigilare e garantire il rispetto dei diritti dei disabili eliminando le barriere architettoniche ancora esistenti, come prevede una legge del 1989 insieme al suo regolamento d’attuazione.

Spiagge incustodite

L’accesso alla spiaggia sul lungomae Vespucci

Inoltre non è stato mai affrontato l’aspetto legato al servizio di sorveglianza, negli arenili liberi, di salvataggio a mare e di assistenza alle persone in condizioni di inabilità. Manca sia il bagnino che le passerelle per l’accesso alle persone con ridotta capacità motoria, dallo scivolo fino alla battigia.
Una situazione di criticità che interessa tutte le spiagge libere cittadine.
Pesanti inadempienze che impediscono ancora a molte persone di poter usufruire del bene pubblico per eccellenza, ovvero il mare.

Articoli correlati

top