lunedì,Febbraio 6 2023

Buoni spesa e rimborso bollette, al via le domande a Polia

Le richieste dovranno giungere entro il 12 dicembre. I buoni saranno spendibili presso esercizi commerciali di Polia, Monterosso e Filadelfia

Buoni spesa e rimborso bollette, al via le domande a Polia

A Polia al via le domanda per l’ottenimento di buoni spesa e rimborso bollette. Si tratta di risorse messe a disposizione dal Governo per famiglie che si trovano in stato di difficoltà economica tale da non consentire di soddisfare i bisogni più urgenti ed essenziali. I fondi potranno essere spesi anche per il pagamento delle utenze domestiche. Allo stato attuale, fa sapere l’ente, le risorse disponibili ammontano e 5mila euro. Ai beneficiari- informa l’avviso pubblicato dall’ente – sarà erogato un valore, parte in buoni spesa e parte sotto forma di rimborso utenze domestiche, calcolato sulla base della numerosità e della composizione del nucleo familiare. Il buono di 10 euro «sarà spendibile presso gli esercizi commerciali siti nel Comune di Polia, Monterosso Calabro e Filadelfia». Per i beni di necessità non disponibili nel territorio comunale (esempio macelleria) presso negozi «che abbiano aderito alla Convenzione proposta dal Comune». L’elenco degli esercizi convenzionati è consultabile sul sito dell’ente. Per quanto concerne l’erogazione del rimborso relativo alle utenze domestiche «avverrà previa presentazione agli uffici delle ricevute attestanti il pagamento da parte dei componenti il nucleo familiare nell’ultimo trimestre. Per utenze domestiche si intendono tutte le bollette dei servizi abitativi, ivi comprese quelle relative alla tassa sui rifiuti». [Continua in basso]

Una veduta panoramica di Polia

L’ammontare del beneficio

Ad ogni nucleo familiare sarà riconosciuto un ammontare complessivo di buoni spesa da erogare una tantum e da spendere entro 30 giorni dalla consegna così determinato:

  • 70 euro per un adulto componente del nucleo familiare e 40 euro per ognuno degli adulti ulteriori che compongono il nucleo.
  • 80 euro per un adolescente componente del nucleo familiare e 50 euro per ognuno degli adolescenti ulteriori che compongono il nucleo familiare.

Inoltre ad ogni nucleo familiare sarà riconosciuto un ammontare complessivo di rimborso utenze da erogare una tantum relativo ai pagamenti effettuati nell’ultimo trimestre così determinato:

  • 70 euro per un adulto componente del nucleo familiare e 40 euro per ognuno degli adulti ulteriori che compongono il nucleo.
  • 80 euro per un adolescente componente del nucleo familiare e 50 euro per ognuno degli adolescenti ulteriori che compongono il nucleo familiare.

Chi può richiederlo e come

Risultano destinatari della misura i nuclei familiari che -a seguito dei provvedimenti emergenziali per Covid- nel mese di ottobre 2022 hanno registrato redditi familiari complessivi pro capite inferiori a 700,00 euro. E al momento della domanda dispongono di risparmi immediatamente liquidabili inferiori a 1.500 euro pro capite. La domanda dovrà essere presentata mezzo email (ai seguenti indirizzi: protocollo.polia@asmepec.it – protocollo@comune.polia.vv.it) o in alternativa consegna diretta presso l’ufficio protocollo. La documentazione dovrà pervenire entro il 12 dicembre.

Articoli correlati

top