Carattere

Il tradizionale appuntamento in programma domenica 20 maggio quando gli attivisti daranno vita ad escursioni, visite guidate, liberazione di uccelli e birdwatching. Nell’occasione sarà premiato anche Ermete Mille, il pensionato di Pizzo che pulisce le strade facendo jogging

Ambiente

Parafrasando una vecchia canzone napoletana, “Torna maggio e torna la festa delle oasi del Wwf”. Perché , alla fine, sempre di amore si tratta, ma di amore per la natura che, proprio in questo mese, si mostra in tutta la sua commovente bellezza. L’appuntamento per tutti gli innamorati dei fiori e dell’acqua, degli alberi e degli uccelli, è per domenica prossima, sulle rive del lago Angitola, a partire dalle 9, presso la casetta-rifugio accessibile dalla ex Statale 110, a 600 metri dal bivio per Maierato, proseguendo in direzione Serra San Bruno. Per gli amanti dell’escursionismo ci sarà un anticipo sul ponte di Monterosso, da dove si proseguirà fino al Ponte del colonnello, sulla fiumara Reschia. 

La giornata di festa, alla quale ha dato la sua collaborazione il Parco naturale regionale delle Serre (gestore dell’area protetta), prevede delle visite guidate a cura degli alunni del Liceo scientifico “Giuseppe Berto” di Vibo Valentia che hanno aderito al progetto Alternanza scuola-lavoro con il Wwf, la liberazione di uccelli curati dai Cras, una pausa pranzo con un piatto preparato dagli attivisti del Wwf e l’assegnazione del Premio per l’ambiente al signor Ermete Mille, che ha dichiarato una sua personale (e salutare) guerra all’inciviltà e all’abbandono di rifiuti lungo le strade. Non mancheranno attività pratiche di birdwatching a cura di esperti e, per finire, un’esibizione di due giovani musicisti. Saranno esposti inoltre i numerosi oggetti artigianali preparati dai volontari del Wwf, gli stessi che accoglieranno i visitatori ai gazebo per ricordare l’importanza delle zone protette e la necessità di aiutare concretamente il Wwf a realizzare i propri progetti di conservazione.

LEGGI ANCHE:

Ermete lo “svedese” di Pizzo che fa plogging senza saperlo - VIDEO

Pizzo, la storia di Ermete che da anni pulisce la strada dove fa jogging (VIDEO)