Rifiuti abbandonati a Vibo, l’appello dell’assessore Russo: «Aiutateci a fermare gli incivili»

Il titolare della delega all’Ambiente di Palazzo Razza si rivolge ai cittadini affinché si schierino con l’Amministrazione «a difesa del decoro urbano» e chiede alle forze dell’ordine di contrastare con ogni mezzo «questi atteggiamenti ignobili»

Il titolare della delega all’Ambiente di Palazzo Razza si rivolge ai cittadini affinché si schierino con l’Amministrazione «a difesa del decoro urbano» e chiede alle forze dell’ordine di contrastare con ogni mezzo «questi atteggiamenti ignobili»

Informazione pubblicitaria
Rifiuti abbandonati per strada. Una vera piaga a Vibo
Informazione pubblicitaria

«Dateci una mano a fermare questi “killer” dell’ambiente. Segnalate in modo puntuale chi abbandona rifiuti». È un richiamo a non girarsi dall’altra parte di fronte a comportamenti che evidenziano una mancanza di rispetto per l’ambiente e la città, quello formulato dall’assessore all’Ambiente del Comune di Vibo Valentia Giuseppe Russo

Informazione pubblicitaria

Si chiede ai cittadini di «affiancare l’Amministrazione nella difesa del decoro urbano, negli ultimi tempi minacciato da gesti di inciviltà e dall’abbandono di rifiuti presso molte aree del territorio comunale dove da qualche mese è stato avviato il “porta a porta”. Il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti sulle strade da parte di ignoti, si riscontra all’ordine del giorno nelle varie zone della città, suscitando il disappunto e la riprovazione di cittadini e abitanti delle aree interessate, che segnalano spesso situazioni simili auspicando che chi di dovere, dal canto suo, adotti le misure necessarie per reprimere l’inciviltà, e si adoperi per ripristinare lo stato dei luoghi. Le strade e le zone più belle di Vibo Valentia, già martoriate da molteplici problematiche di natura urbanistica, non possono continuare ad essere “violentate”». 

Quindi l’assessore Russo si appella «alle persone con coscienza affinché segnalino agli uffici comunali e alla Polizia locale elementi utili per risalire agli autori degli episodi di illegalità. A coloro che non rispettano il nostro territorio chiedo di riflettere bene sulla gravità del gesto che compiono, ricordando che l’inquinamento del suolo e dell’aria si ripercuotono sulla salute nostra, dei nostri figli e delle nuove generazioni. Probabilmente l’alto tasso tumorale che si registra in questa nostra sciagurata terra è frutto in gran parte dalle azioni scellerate di inquinamento del suolo, dell’acqua e dell’aria, adoperate dalla mano dell’uomo negli  anni passati ed oggi tutti quanti stiamo pagando le conseguenze». 

L’appello lo rivolgo, inoltre, «a quanti gettano mozziconi di sigarette, una lattina, un fazzoletto, una bottiglia nelle strade, magari avendo a disposizione cestini semivuoti nelle vicinanze. Abbiamo chiesto alla Polizia locale di incrementare i controlli per verificare comportamenti fuori dalla legalità e alla società che gestisce la raccolta dei rifiuti di posizionare contenitori più capienti nei punti di maggior flusso».  

Infine Russo si rivolge anche a «prefetto e questore di Vibo Valentia, affinché impartiscano disposizioni a tutte le forze dell’ordine giornalmente impegnate sul nostro territorio nel rispetto della legalità, a contrastare questi atteggiamenti ignobili perpetrati a danno di tutta la collettività. Non abbandonare i rifiuti per le strade, è innanzitutto simbolo di legalità. Noi – assicura Russo in conclusione -, insieme al soggetto gestore del servizio Dusty e alla Polizia locale, presteremo la massima attenzione e cercheremo di intervenire per ridimensionare il fenomeno, ma tutto il resto lo devono fare i cittadini per cui ci attendiamo un maggior senso di responsabilità e un maggiore rispetto del bene pubblico».

LEGGI ANCHE:

Rifiuti sulle strade del Vibonese, Paolillo (Wwf): «Non tagliate le erbacce, coprono il degrado»

Rifiuti a Vibo, bacchettata di Scuticchio al Comune: «Le regole fatte carta straccia»