Trasmettevano la Serie A in locali pubblici con schede per uso domestico, denunciati

Controlli dei carabinieri di Serra San Bruno ad Acquaro, Arena e Simbario. I titolari di 4 esercizi deferiti per l’utilizzo di tessere non abilitate 

Controlli dei carabinieri di Serra San Bruno ad Acquaro, Arena e Simbario. I titolari di 4 esercizi deferiti per l’utilizzo di tessere non abilitate 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

I carabinieri del Norm della Compagnia di Serra San Bruno, nel corso di un servizio finalizzato al controllo degli esercizi commerciali, hanno denunciato, nella serata di ieri, 4 persone, titolari di altrettanti esercizi pubblici di Acquaro, Arena e Simbario, i quali, al momento dell’accesso dei militari, stavano trasmettendo, all’interno dei propri locali, partite di serie A utilizzando tessere Mediaset premium non abilitate all’uso commerciale. In particolare, in tre di questi casi, stavano utilizzando Smart card Mediaset premium abilitate al solo uso domestico. In uno dei casi, invece, il titolare dell’esercizio commerciale, M. G., 32enne originario di Serra San Bruno, è stato trovato in possesso di un decoder non abilitato attraverso il quale, comunque, venivano trasmessi eventi sportivi a pagamento. Le schede e i decoder sono stati posti sotto sequestro

Informazione pubblicitaria