Tre incidenti nel Vibonese, migliorano le condizioni dei feriti

Gli scontri a Vibo Marina, lungo la strada per lo svincolo autostradale di Sant’Onofrio ed a Spilinga. Ferita una caposala dell’ospedale Jazzolino

Gli scontri a Vibo Marina, lungo la strada per lo svincolo autostradale di Sant’Onofrio ed a Spilinga. Ferita una caposala dell’ospedale Jazzolino

Informazione pubblicitaria
L'incidente avvenuto a Vibo Marina
Informazione pubblicitaria

Migliorano le condizioni di salute di Daniela Daffinà, 52 anni, di Soriano Calabro, caposala del reparto Ortopedia dell’ospedale di Vibo Valentia, ieri coinvolta in un incidente lungo la strada provinciale 606 che conduce allo svincolo autostradale di Sant’Onofrio. A prestarle i primi soccorsi sul luogo dell’incidente è stato il presidente dell’Ordine dei medici, Antonio Maglia, che si trovava a passare dal luogo del sinistro che ha visto coinvolti una Fiat Panda ed una Toyota Auris condotta da un 78enne. Quindi il trasferimento in ospedale a Vibo a bordo di un’ambulanza. Sul luogo del sinistro per ripristinare la circolazione stradale e capire le cause dell’incidente, si sono portati gli agenti della polizia stradale ed i vigili del fuoco. Altro incidente stradale si è verificato, invece, nella serata di ieri su viale delle Industrie a Vibo Marina fra una Fiat Punto con a bordo marito e moglie, residenti a Portosalvo, ed un camion fermo all’incrocio con via Amerigo Vespucci. I due coniugi sono stati medicati al Pronto soccorso, avendo riportato ferite di lieve entità. Sul posto per il ripristino della circolazione si è portata la polizia municipale. L’ultimo incidente, infine, si è verificato a Spilinga, lungo la strada provinciale che conduce a Ricadi. Per cause ancora in fase di accertamento a riportare seri danni nella parte frontale è stata una Volkswagen Polo di colore grigio che si è scontrata contro un’altra vettura. Tanto lo spavento per gli occupanti l’autovettura, ma l’airbag ha evitato conseguenze peggiori ai passeggeri. 

Informazione pubblicitaria