Carattere

Rinchiuso in carcere a Vibo Valentia, il killer che ha provocato due morti e tre feriti si è costituito

Cronaca

Si trova in carcere a Vibo Valentia Francesco Olivieri, il 31enne di Nicotera che ha aperto il fuoco venerdì uccidendo due persone e ferendone altre tre. Si è consegnato poco prima di mezzanotte ponendo così fine alla sua folle fuga. Nel pomeriggio i militari dell’Arma avevano ritrovato la sua auto bruciata in una contrada di Spilinga. Ancora nulla trapela sui motivi alla base degli omicidi dell’80enne Giuseppina Mollese, del 68enne Michele Valerioti e del ferimento in un bar di Limbadi di Pantaleone Timpano (fratello del proprietario di un’auto sparata a Caroni sempre da Olivieri), Pantaleone D’Agostino, ex gestore dello stesso bar, e l’avvocato Francesco Di Mundo. L'interrogatorio è stato condotto in carcere dal pm Concettina Iannazzo della Procura di Vibo. 

LEGGI ANCHE: Sparatorie di Nicotera e Limbadi, ritrovata l’auto di Olivieri

Sparatoria a Nicotera e Limbadi, ricerche estese in tutta Italia (VIDEO)

Sparatoria a Nicotera e Limbadi, ancora ricercato il presunto autore dell’azione di fuoco (VIDEO)

Sparatoria fra Nicotera e Limbadi, salgono a due i morti (VIDEO)

Sparatoria fra Nicotera e Limbadi, un morto e quattro feriti (NOMI-VIDEO)

 

 

Seguici su Facebook