giovedì,Giugno 17 2021

Rinascita Scott, Leoluca Lo Bianco passa ai domiciliari

Decisione del gup distrettuale nei confronti del 61enne di Vibo Valentia ritenuto elemento di spicco dell’omonimo clan

Rinascita Scott, Leoluca Lo Bianco passa ai domiciliari
Leoluca Lo Bianco (U Rozzu)

Il gup distrettuale di Catanzaro, Claudio Paris, accogliendo le richieste degli avvocati Francesco Sabatino e Antonietta De Nicolò, ha disposto gli arresti domiciliari per motivi di salute nei confronti di Leoluca Lo Bianco, 61 anni, alias “U Rozzu”, di Vibo Lo Bianco, ritenuto dagli inquirenti e dai collaboratori di giustizia tra gli elementi di spicco del clan Lo Bianco tratto in arresto nell’operazione Rinascita Scott e che ha già optato per un processo con rito abbreviato dinanzi allo stesso gup. La Dda di Catanzaro ha chiesto per lui la condanna a 12 anni di reclusione per il reato di associazione mafiosa. Già condannato in passato a 4 anni e 8 mesi con sentenza definitiva nel processo nato dall’operazione Nuova Alba, Leoluca Lo Bianco si trova indagato a piede libero anche per concorso nell’omicidio del geologo Filippo Piccione, avvenuto a Vibo Valentia nel 1993.

Articoli correlati

top