Carattere

Dylan vive a Vibo, ha un tumore alle ossa e si muove a fatica ma il suo proprietario non vuole che rinunci alla passeggiata quotidiana: «Per noi amarlo è normale»

Il cane Dylan e il suo proprietario
Cronaca

Un cane può scombussolare la vita di una famiglia, è un impegno che non conosce stagioni e che non può interrompersi da un giorno all’altro. Dai amore e ne ricevi dieci volte tanto. Ha fatto il giro del web la storia di Dylan, il cucciolone di 13 anni della famiglia Vitale. In una terra difficile come quella calabrese, dove non mancano episodi di maltrattamenti o abbandoni di animali domestici, spicca l’amicizia tra l’anziano quattro zampe e il suo devoto padrone Tonino. È proprio lui, infatti, ad occuparsi del cane che, a causa di un tumore alle ossa, ha difficoltà motorie. Nonostante la malattia, viene portato a passeggio tre-quattro volte al giorno su un carrellino, sotto l’occhio attento del proprietario. Il video è stato postato sui social riscuotendo un successo inimmaginabile e richiamando l’attenzione delle testate giornalistiche nazionali. Da Vibo Valentia, un esempio di affetto incondizionato che oltrepassa il tempo e che si mantiene saldo nonostante la malattia: «Con Dylan è stato amore a prima vista, fin da quando è nato - ci spiegano i proprietari -. Per noi è un gesto normale amare Dylan ma siamo contenti di far conoscere la sua storia. È un modo per sensibilizzare le persone - aggiungono - sull’importanza di rispettare gli animali».

Seguici su Facebook