Investimento ad “alto rischio” con Poste, l’Udicon Vibo ottiene risarcimento per un utente

Sotto accusa i Fondi immobiliari comuni, rivelatisi, per l’Unione dei consumatori, una «perdita economica certa». Il responsabile provinciale Marrella: «Risultato importante per i consumatori»

Sotto accusa i Fondi immobiliari comuni, rivelatisi, per l’Unione dei consumatori, una «perdita economica certa». Il responsabile provinciale Marrella: «Risultato importante per i consumatori»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

«Ricordate gli investimenti di Poste Italiane sui Fondi immobiliari comuni? Sono stati proposti a più riprese ed hanno fatto un buco nell’acqua. In pratica, Poste, in questo caso, ha difettato sul mancato adempimento al dovere di informativa, inducendo di fatto piccoli consumatori verso investimenti ad alto rischio e tutt’altro che sicuri, facendo subire loro grandi perdite di denaro». È quanto scrive in una nota il responsabile provinciale dell’Unione per i diritti dei consumatori (Udicon) di Vibo Valentia, Pietro Marrella, esponendo il caso di un utente vibonese che, con il supporto dell’associazione di tutela, ha ottenuto la restituzione del capitate investito (più interessi e rivalutazione monetaria) per un prodotto proposto da Poste italiane e giudicato a rischio. «Un investimento – lo definisce Marrella – non in grado di soddisfare le esigenze dei consumatori: le possibilità di guadagno si sono presto trasformate in una perdita economica certa». Quindi, all’esito del contenzioso che ha opposto il consumatore all’azienda, il giudizio di Marrella è che «questo è un risultato importante e dobbiamo ringraziare l’avvocato Alfredo D’Agostino, che ha ottenuto, per il consumatore in questione, un rimborso totale dell’investimento, oltre agli interessi e alla rivalutazione monetaria. Da questo momento altri casi simili saranno seguiti dalla nostra sede provinciale a Vibo Valentia dove i consumatori potranno contattarci come sempre anche per tutte le altre tematiche legali sugli aspetti consumeristici».

Informazione pubblicitaria