Perde alle slot e tenta il suicidio a Vibo Marina, salvato dalla polizia

Medicato in ospedale, il marocchino sarà espulso dall’Italia in quanto privo del permesso di soggiorno e con vari precedenti alle spalle

Medicato in ospedale, il marocchino sarà espulso dall’Italia in quanto privo del permesso di soggiorno e con vari precedenti alle spalle

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Perde tutti i soldi giocando alle slot e tenta il suicidio. E’ successo nel corso della notte in un bar del lungomare di Vibo Marina dove un cittadino di nazionalità marocchina, preso dalla disperazione per aver perso tutti i soldi in poco tempo, ha tentato di tagliarsi le vene con del vetro e si è poi gettato in mare. Solo l’intervento dei poliziotti della Squadra Volante di Vibo Valentia, diretti dal commissario capo Francesca Roberto, ha evitato il peggio. Dopo essere stato medicato e trasportato in ospedale a Vibo Valentia, dai controlli fatti dalla polizia il marocchino è risultato privo del permesso di soggiorno e già noto alle forze dell’ordine. La polizia ha avviato quindi le procedure per la sua espulsione dal territorio nazionale. 

Informazione pubblicitaria