Lo “scandalo al sole” di Vibo Marina: mare caraibico e… monnezza in spiaggia (VIDEO)

La rabbia dei bagnanti attratti da un mare pulito come non mai ma incorniciato da rifiuti che in alcuni punti impediscono l’accesso all’arenile. Emerge drammaticamente tutta l’inefficienza di Amministrazione e ditta

La rabbia dei bagnanti attratti da un mare pulito come non mai ma incorniciato da rifiuti che in alcuni punti impediscono l’accesso all’arenile. Emerge drammaticamente tutta l’inefficienza di Amministrazione e ditta

Informazione pubblicitaria
La situazione sulla spiaggia di Vibo Marina
Informazione pubblicitaria

Così tanti, i rifiuti, che in alcuni punti impediscono perfino l’accesso in spiaggia. Già, i rifiuti, il degrado, la clamorosa inefficienza dell’amministrazione comunale e dell’impresa incaricata nella gestione della nettezza urbana: ecco i tormentoni dell’estate vibonese. La cartolina caraibica di un mare turchese, pulito come non si ricordava da anni, macchiata dalla mondezza non rimossa, da un servizio inadeguato, da una gestione amministrativa che sinora s’è quasi sempre voltata dall’altra parte. Sempre qui, Vibo Marina, “La rada”, via Vespucci, dove – malgrado la parola data ai cittadini – a breve sono annunciati nuovi parcheggi a pagamento. Le immagini dicono tutto, o quasi: raccontano di un mare magnifico, che per apprezzarlo fino in fondo ti ci devi immergere, e di un contesto di irredimibile degrado che ti sprona a fuggire via.

Informazione pubblicitaria