Carattere

La comunità del piccolo centro vibonese si mobilita per ricordare la figura di questa ragazza che è diventata un simbolo di forza e coraggio per come ha lottato contro la sua malattia

Cronaca

Sono passati poco più di 7 mesi dalla morte di Vanessa Gasparro, la ragazza di San Gregorio d’Ippona deceduta a 31 anni a causa di un raro tumore al cuore. La sua storia commosse l’intera Calabria, per la tenacia con cui combatté per quattro lunghi anni contro un male implacabile. Una forza d’animo e un coraggio che l’hanno resa un simbolo per migliaia di persone, grazie anche alla sua pagina Facebook dalla quale quotidianamente aggiornava il diario della sua battaglia. Bellissima e forte, Vanessa non si è mai arresa, neppure durante le ultime settimane di vita, quando in prossimità del Natale scrisse una struggente e ironica lettera a Babbo Natale, chiedendo in regalo «più tempo per rimettere insieme le forze e lottare ancora». Tempo che purtroppo non le fu concesso.

Il suo ricordo porterà nuova commozione nel piccolo centro vibonese, dove stasera, alle 19, si terrà una celebrazione in ricordo della 31enne. Dopo la messa in suffragio nella chiesa di San Gregorio, verrà inaugurata la biblioteca dell’oratorio a lei intitolata. Ma il momento più toccante della serata - denominata dagli organizzatori La danza degli angeli - sarà forse quello conclusivo, quando attraverso musica, canti e balli, Vanessa rivivrà nell’immagini della sua breve vita e nelle testimonianze di chi ha avuto la fortuna di conoscerla

LEGGI ANCHE: La mamma di Vanessa uccisa dal cancro: «Nel giorno del tuo compleanno volevo dirti che…»

«Trovavi la felicità nelle piccole cose»: lo struggente addio di Andrea a Vanessa Gasparro

Addio a Vanessa Gasparro, in migliaia ai funerali della “guerriera” che combatteva per la vita (VIDEO)

La “guerriera” non ce l’ha fatta, addio a Vanessa Gasparro

Vanessa Gasparro e la straordinaria voglia di vivere

La battaglia per la vita di Vanessa Gasparro: «Non arrendetevi mai»

 

 

Seguici su Facebook