giovedì,Luglio 29 2021

Omicidio fratelli Mirabello, gli avvocati degli imputati: «È stata legittima difesa»

In base alla ricostruzione della difesa, il fatto di sangue sarebbe avvenuto a seguito di un'aggressione. Il movente da ricercarsi nelle continue liti per questioni di pascolo

Omicidio fratelli Mirabello, gli avvocati degli imputati: «È stata legittima difesa»
Davide e Massimiliano Mirabello

Un duplice omicidio commesso per legittima difesa dal solo Joselito Marras, con il figlio Michael che non sarebbe nemmeno stato presente sul luogo del delitto. È questa la ricostruzione alternativa avanzata dai difensori dei due allevatori, padre e figlio di 53 e 28 anni, sotto processo a Cagliari con rito abbreviato per la morte di due allevatori calabresi, i fratelli Massimiliano e Davide Mirabello, di 35 e 40 anni, uccisi il 9 febbraio dello scorso anno nelle campagne di Dolianova.

La linea della difesa

Nella scorsa udienza il pubblico ministero Gaetano Porcu ha chiesto 20 anni di reclusione per padre e figlio, ritenendo che tutti e due abbiano partecipato all’omicidio dei due fratelli originari del Vibonese per dissidi che andavano avanti ormai da tempo. Ma gli avvocati difensori Maria Grazia Monni e Patrizio Rovelli oggi, in una discussione fiume durata quasi sei ore, hanno contestato la ricostruzione dell’accusa, ritenendo che Joselito Marras abbia ucciso per difendersi da un’aggressione con il coltello da parte dei fratelli Mirabello. Davanti al giudice Giorgio Altieri le difese hanno dato battaglia, ritenendo che Michael Marras non abbia preso parte al duplice delitto.

L’omicidio dei due fratelli

Secondo l’accusa, Joselito e Michael Marras avrebbero gettato i corpi dei due fratelli Mirabello nella macchia mediterranea, alla mercé dei cinghiali dopo averli uccisi:uno con una fucilata, l’altro a bastonate. Il movente, secondo il pubblico ministero, sarebbe da ricercare nelle liti continue per questioni di pascolo e nella tensione che, nel tempo, si era accumulata tra le due famiglie. Per martedì prossimo il pm Porcu ha annunciato repliche, ma lo stesso giorno il giudice potrebbe ritirarsi in camera di consiglio per la sentenza.

LEGGI ANCHE: L’omicidio dei fratelli Mirabello: dopo un anno dal massacro solo una «parziale verità»

Omicidio fratelli Mirabello, incidente probatorio sul coltello

Articoli correlati

top