Carattere

Le fiamme si sono originate sulla collina che sovrasta il paese nel corso dei festeggiamenti in onore dei Santi Cosma e Damiano 

L'incendio durante la festa a Brattirò
Cronaca

Vari focolai d’incendio si sono sviluppati nella tarda serata di ieri sulla collina che sovrasta l’abitato di Brattirò, frazione di Drapia, non distante dalla strada provinciale n. 17 per Tropea. I roghi si sono sviluppati nel corso dei festeggiamenti in onore dei Santi Cosma e Damiano, venerati nel piccolo centro vibonese che sorge a poca distanza dalla costa tirrenica. All’origine delle fiamme, proprio i fuochi artificiali esplosi a conclusione dei festeggiamenti civili e i cui tizzoni ardenti, una volta precipitati al suolo, hanno avuto gioco facile nel far divampare la vegetazione, espandendosi nel giro di pochi minuti a spettacolo pirotecnico ancora in corso (come testimoniano i video inviatici dai nostri lettori Antonio Piserà e Nicola Currà). Per estinguere le fiamme, sul posto si sono portati i vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo coadiuvati da alcuni volontari del luogo. La festa di San Cosmo e Damiano a Brattirò era già finita al centro delle cronache nei giorni scorsi, quando la Lav aveva denunciato, come del resto già fatto in passato, la messa in palio di una “vitella” nella tradizionale riffa a premi.

LEGGI ANCHEVitellina in palio nella riffa a Brattirò, Lav sul piede di guerra

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook