Corruzione e falso ideologico, arrestata imprenditrice vibonese del turismo – Video

La Guardia di finanza di Catanzaro ha eseguito due misure cautelari, una delle quali a carico di una dirigente della Regione. Perquisizioni in Calabria e Toscana

La Guardia di finanza di Catanzaro ha eseguito due misure cautelari, una delle quali a carico di una dirigente della Regione. Perquisizioni in Calabria e Toscana

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

I militari del nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza di Catanzaro, coordinati e diretti dalla Procura della Repubblica del capoluogo di regione, hanno eseguito due misure cautelari agli arresti domiciliari nei confronti di una dirigente della Regione Calabria e di un’imprenditrice del Vibonese operante nel settore turistico – di cui al momento non sono note le generalità -, indagate per corruzione e falsità ideologica. I particolari dell’operazione saranno illustrati dal procuratore aggiunto della repubblica Vincenzo Capomolla alle ore 11 in conferenza stampa nella sede del Comando provinciale della Gdf di Catanzaro. LEGGI ANCHE: Dirigente della Regione corrotta da imprenditrice vibonese, due arresti – Nomi-Video

Informazione pubblicitaria