Carattere

Intervento di Guardia costiera e carabinieri per le indagini del caso. La superficie, ora sequestrata, era colma di materiali di ogni tipo

Cronaca

Un grosso incendio, nel quale sono andati in fumo anche diversi rifiuti speciali pericolosi, si è verificato ieri sera a Tropea. Il fatto è avvenuto nell’area del depuratore, ora dismesso, posto nei pressi della spiaggia. Sulle cause sono in corso accertamenti. Immediato l’intervento del personale della Guardia costiera di Tropea e della stazione carabinieri. I militari hanno rilevato innumerevoli quantità di pneumatici, rifiuti speciali anche di tipo pericoloso e combusti, materiali di risulta del tipo inerti provenienti da attività di demolizione di fabbricati, rottami ferrosi ed altri materiali inquinanti pericolosamente abbandonati. tropea incendio depuratore 2Un vero e proprio cimitero di rifiuti speciali pericolosi, tra l'altro ricadente in zona sottoposta a severi vincoli paesaggistici ed ambientali. Tutta l'area, di circa 4000 mq, è stata posta sotto sequestro penale, per i reati di getto pericoloso di cose, discarica non autorizzata di rifiuti pericolosi ed inquinamento ambientale; successivamente la medesima area, su disposizione della autorità giudiziaria, è stata affidata in custodia giudiziale al Comune di Tropea per la bonifica. Proseguiranno le attività di indagine al fine di poter individuare i responsabili della situazione rinvenuta e stabilire le cause dell’incendio.

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook