Studenti vibonesi a scuola di guida sicura con il pilota ex F1 Montermini

Giornata di test drive con auto elettriche alla Scuola di Polizia per il “Sara Safe Factor”, promosso in collaborazione con l’Aci

Giornata di test drive con auto elettriche alla Scuola di Polizia per il “Sara Safe Factor”, promosso in collaborazione con l’Aci

Informazione pubblicitaria
La scuola di Polizia di Vibo
Informazione pubblicitaria

Il quarto appuntamento 2019 di “Sara Safe Factor, in strada ed in pista vincono le regole” strizza l’occhio al futuro e offre ai giovani di Vibo Valentia l’opportunità di scoprire il mondo dell’elettrico, oltre ad approfondire il tema della sicurezza stradale attraverso l’incontro con il pilota già F1 Andrea Montermini. L’appuntamento è per mercoledì 8 maggio alle 9.30 alla Scuola di Polizia di Vibo Valentia, struttura che ha messo a disposizione aule e spazi che ora attendono oltre 300 studenti dei locali istituti superiori. Il progetto nazionale promosso da Sara assicurazioni e Automobile Club d’Italia, che nell’occasione si avvale della collaborazione dell’Automobile Club Vibo Valentia, prevede una novità d’avanguardia rappresentata dall’opportunità di svolgere i test drive di guida sicura al volante delle innovative auto elettriche della Newtron, azienda siciliana prima in Italia ed Europa a essere abilitata alla conversione delle vetture, anche le più datate, ai sistemi elettrici o ibridi, rappresentando di fatto la possibilità di rivoluzionare la mobilità. All’incontro con un pilota di fama internazionale come Montermini, per i giovani studenti vibonesi seguiranno dunque i test drive, che saranno affiancati da ulteriori iniziative educative a cura della Polizia. E’ prevista la presenza del questore di Vibo Valentia Andrea Grassi e del presidente del locale Automobile Club Rocco Farfaglia, che afferma: «La sicurezza stradale è un argomento quanto mai concreto, non è una teoria che va sviluppata e studiata. Abbiamo voluto tenere l’incontro Sara Safe Factor in un luogo che rappresenta le regole e la legalità, dove è di casa l’alta formazione. Il problema della sicurezza è protagonista negativo delle cronache e il motivo è sempre il mancato rispetto delle regole, responsabilità condivisa da tutti i cittadini, non vi sono categorie speciali. La sicurezza e il rispetto delle regole sono prerogative Aci sulla strada e nello sport, questo messaggio semplice ma molto incisivo vogliamo trasmettere ai giovani della nostra provincia». Il F.1 Montermini, testimonial dell’iniziativa: «Il mondo delle corse e le strade quotidiane hanno in comune gli elementi base di guida sicura. Entrambi guardano al futuro».

Informazione pubblicitaria