‘Ndrangheta: faida di Stefanaconi, due condanne

La Cassazione conferma la responsabilità di Andrea Patania e Giovanbattista Bartalotta coinvolti nell'omicidio di Giuseppe Matina e nell'agguato a Francesco Calafati

La Cassazione conferma la responsabilità di Andrea Patania e Giovanbattista Bartalotta coinvolti nell'omicidio di Giuseppe Matina e nell'agguato a Francesco Calafati

Informazione pubblicitaria

La Corte di Cassazione ha confermato due condanne nell’ambito di un troncone dall’operazione antimafia denominata “Gringia” contro il clan Patania di Stefanaconi, celebrato in primo grado con rito abbreviato. Queste le condanne: 8 anni e 4 mesi di reclusione per Giovanni Battista Bartalotta, 51 anni, di Stefanaconi, accusato di concorso nel tentato omicidio di Francesco Calafati, mentre 20 anni di reclusione sono stati confermati ad Andrea Patania, 29 anni, di Stefanaconi, accusato dell’omicidio di Giuseppe Matina, i cui familiari (genitori e fratelli della vittima) sono stati assistiti dall’avvocato Giovanna Fronte. 

Era stata la Cassazione il 14 settembre del 2016 ad annullare con rinvio la precedente sentenza d’appello ordinando un nuovo processo di secondo grado che si era concluso il 20 febbraio 2018. La collaboratrice di giustizia, Loredana Patania (ex moglie di Giuseppe Matina) era invece costituita parte civile con l’avvocato Arnoldo Celia. Andrea Patania è stato accusato dell’omicidio di Giuseppe Matina avvenuto Stefanaconi nel dicembre 2011, dai collaboratori Daniele Bono e Arben Ibrahimi. Giovanbattista Bartalotta, alias “Titta”, era invece accusato di aver pedinato Francesco Calafati al fine di attentare alla sua vita. I fatti di sangue rientrano nella guerra di mafia scatenata dal clan Patania di Stefanaconi contro il clan rivale guidato da Emilio Bartolotta di cui Calafati e Giuseppe Matina erano ritenuti di far parte. 

LEGGI ANCHE: ‘Ndrangheta: la Cassazione conferma 7 ergastoli e due condanne a 30 anni per il clan Patania

‘Ndrangheta: omicidio di Giuseppe Matina a Stefanaconi, ergastoli per i Patania

Operazione “Gringia”, sequestro di beni a carico di Antonio Caglioti

‘Ndrangheta: processo “Gringia”, muore in carcere Cosimo Caglioti (VIDEO)