mercoledì,Gennaio 19 2022

Sottopasso di Vibo Marina: l’eterna incompiuta ritorna ad allagarsi -Video

Il progetto costato finora 2,5 milioni di euro avrebbe dovuto rappresentare uno snodo cruciale per la viabilità ma il cantiere è fermo da anni

Sottopasso di Vibo Marina: l’eterna incompiuta ritorna ad allagarsi -Video
Il sottopasso ferroviario di Vibo Marina, eterna incompiuta

Sono esasperati i cittadini di via Saverio Papandrea, popoloso quartiere di Vibo Marina ostaggio di un cantiere allestito 6 anni fa ma mai ultimato. Si tratta del famigerato sottopasso, una delle tante eterne incompiute del Vibonese. Un’opera che puntuale ad ogni pioggia viene sommersa dall’acqua. Un rione ribattezzato la piccola Venezia, peccato però che l’acqua stagnante, è ricettacolo di insetti ed emana miasmi insopportabili. «Non si vive bene – denuncia una donna – non possiamo aprire le finestre per via della puzza insopportabile e delle zanzare». [Continua in basso]

L’opera costata 2,5 milioni di euro

Il progetto risale al 2012. Nelle intenzioni dell’allora assessore comunale ai Lavori pubblici Giorgio Modafferi dell’amministrazione D’Agostino, la grande opera avrebbe dovuto rappresentare uno snodo cruciale per la viabilità a Vibo Marina, e non certo un’altra eterna incompiuta costata finora 2,5 milioni di euro. «Per ultimarla – spiegava qualche mese fa l’assessore Giovanni Russo – servono altri 500 mila euro». Soldi che la Regione Calabria ha stanziato a dicembre scorso per un importo di 450 mila euro.

Quel cantiere lasciato a marcire

Bisognava solo attendere il decreto di trasferimento delle risorse finanziarie affinché l’amministrazione comunale potesse finalmente ultimare l’opera. Da allora però è passato un altro anno senza che alcun operaio mettesse piede in quel cantiere lasciato a marcire. Oltre allo sperpero di denaro pubblico e alle precarie condizioni igienico sanitarie in cui sono costretti a vivere i residenti di via Saverio Papandrea, c’è anche un problema di sicurezza. Il luogo facilmente accessibile, la notte diventa ritrovo di ragazzi che fanno scorribande come testimonia un altro residente e come dimostrano le bottiglie di birra lasciate e terra.

Articoli correlati

top