Mancuso, i funerali domani all’alba

Su disposizione del questore Filippo Bonfiglio le esequie si terranno direttamente nel cimitero di Limbadi e in forma strettamente privata.

Su disposizione del questore Filippo Bonfiglio le esequie si terranno direttamente nel cimitero di Limbadi e in forma strettamente privata.

Informazione pubblicitaria
Il defunto boss "Vetrinetta"
Informazione pubblicitaria

Si svolgeranno domattina alle ore 6 e in forma strettamente privata, direttamente nel cimitero di Limbadi, i funerali del boss Pantalone Mancuso, classe ’47, detto “Vetrinetta”. A darne disposizione il questore di Vibo Valentia, Filippo Bonfiglio, per ragioni di ordine pubblico, così come da prassi in Calabria nel caso di esequie di esponenti della criminalità organizzata.
Mancuso, deceduto nella tarda serata di sabato a causa di una neoplasia che lo affliggeva da tempo , è spirato nell’ospedale del carcere friulano di Tolmezzo, dove si trovava in stato di detenzione.

Informazione pubblicitaria

Morto il boss di Limbadi Pantaleone Mancuso, alias Vetrinetta

Solo pochi giorni prima, i suoi legali si erano visti rigettare una richiesta di concessione di misure alternative al carcere motivata con le gravi condizioni di salute dell’uomo.
Riconosciuto quale esponente di spicco dell’omonimo clan di Limbadi, già condannato in via definitiva nel processo “Dinasty”, principale imputato nel processo “Black money” e in altri procedimenti attualmente in corso, con Mancuso se ne va uno degli esponenti di primo piano della ‘ndrangheta calabrese.

s. m.