martedì,Luglio 16 2024

La Corte dei Conti condanna Mario Oliverio per il viaggio a Spoleto e chiede il risarcimento

All’ex presidente della Regione Calabria i giudici contabili gli contestano la partecipazione al Festival dei Due mondi nel 2018. L'ex governatore era stato assolto invece nel procedimento penale

La Corte dei Conti condanna Mario Oliverio per il viaggio a Spoleto e chiede il risarcimento
Mario Oliverio

Condanna al risarcimento del danno nell’ambito del giudizio contabile promosso dalla Procura della Corte dei Conti per l’ex presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio. L’accusa è quella di danno erariale per la sua partecipazione al Festival dei Due Mondi di Spoleto avvenuta nel luglio del 2018. Dopo essere stato assolto nel parallelo procedimento penale che lo aveva visto per lungo tempo indagato per il reato di peculato, l’ex governatore subisce una condanna al risarcimento del danno quantificato in 95mila euro che dovrà restituire in solido alla Regione Calabria assieme a Mario Luchetti, presidente della società Hdrà, e all’ex dirigente del dipartimento Turismo, Sonia Tallarico.

La vicenda è nota e riguarda, appunto, la partecipazione dell’ex presidente della Regione al talk con il giornalista Paolo Mieli inserito nella manifestazione culturale “Il Festival dei due mondi” tenuto dal 29 giugno al 15 luglio del 2018 a Spoleto. La Cittadella per poter partecipare a quella kermesse aveva sborsato quasi 100mila euro, attinti dai fondi pubblici del Piano di Azione e Coesione (Pac 2014/2020) destinati alla promozione turistica della Calabria e poi utilizzati per finanziare il format “Hdrà Talk – I dialoghi di Paolo Mieli”.

Articoli correlati

top