‘Ndrangheta: il boss Giuseppe Alvaro catturato nel Vibonese

Era latitante dal 2007. A scovarlo gli agenti della Squadra mobile della Questura di Vibo Valentia. Nel tentativo di darsi alla fuga ha riportato fratture agli arti inferiori 

Era latitante dal 2007. A scovarlo gli agenti della Squadra mobile della Questura di Vibo Valentia. Nel tentativo di darsi alla fuga ha riportato fratture agli arti inferiori 

Informazione pubblicitaria
polizia

Gli agenti della Squadra mobile di Vibo Valentia hanno arrestato il latitante Giuseppe Alvaro, indicato come elemento del clan omonimo di Sinopoli (Rc).

L’arresto, secondo quanto si apprende, è avvenuto intorno alle 3 di stanotte nel territorio di Monterosso Calabro in provincia di Vibo Valentia. Il latitante, alla vista dei poliziotti, ha tentato la fuga e cadendo ha riportato delle fratture agli arti inferiori. Da qui il trasferimento all’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia, dove è in corso un intervento chirurgico. Il primo piano del nosocomio è al momento presidiato dagli agenti di polizia. All’operazione ha partecipato anche personale della Polizia di Stato di Reggio Calabria.