Stalking e minacce all’ex compagna, un arresto a Pizzo

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato ristretto ai domiciliari. Non voleva rassegnarsi alla fine della loro storia d’amore divenuta ormai un vero incubo per una giovane donna 

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato ristretto ai domiciliari. Non voleva rassegnarsi alla fine della loro storia d’amore divenuta ormai un vero incubo per una giovane donna 

Informazione pubblicitaria

Non voleva assolutamente rassegnarsi alla fine della loro storia. Pertanto, ha iniziato a perseguitare la sua ex, arrivando anche alle minacce e alle aggressioni. A finire in manette, a Pizzo, con l’accusa di stalking, minaccia aggravata e furto nei confronti della sua ex compagna, è stato Giovanni Vacatello (26 anni), già noto alle forze dell’ordine. La donna sarebbe stata più volte malmenata e minacciata di morte, in un’occasione addirittura con una pistola.

Il fatti contestati sono avvenuti a Pizzo tra ottobre e novembre scorsi. A seguito della denuncia della vittima, la Procura della Repubblica ha disposto il fermo dell’uomo, provvedimento eseguito dai militari della Stazione di Pizzo, agli ordini del maresciallo Paolo Fiorello. Il gip ha disposto nei suoi confronti gli arresti domiciliari. Nel febbraio del 2009, Vacatello fu coinvolto in una rissa che vide partecipare in tutto cinque persone armate di coltelli, martello e una pistola.