Nuovo Tribunale Vibo: passo in avanti, costituita la direzione dei lavori

Si tratta del terzo lotto per il completamento del Palazzo di giustizia di via Lacquari. Ben 11 milioni di euro la spesa degli interventi

Si tratta del terzo lotto per il completamento del Palazzo di giustizia di via Lacquari. Ben 11 milioni di euro la spesa degli interventi

Informazione pubblicitaria

Costituito attraverso una determina del quinto settore “Infrastrutture” di palazzo “Luigi Razza” l’ufficio di “Direzione Lavori” per il completamento del terzo lotto del nuovo Palazzo di giustizia di via Lacquari. Nuovo passo in avanti quindi per un’opera pubblica il cui progetto esecutivo risale al 1990. Nelle funzioni di direttore dei lavori e coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione è stato nominato l’ingegnere Vincenzo Maccaroni, dipendente comunale; gli ispettori di cantiere sono invece il geometra Vincenzo Puccio e Eliseo Pelaggi; i collaudatori in corso d’opera gli ingegneri Lorena Callisti e Alfredo Santini. Della struttura fa parte pure il collaboratore amministrativo Maurizio Bardari. Le necessarie risorse finanziarie sono state inserite nel bilancio 2017. Responsabile unico del procedimento è l’architetto Claudio Decembrini.

I lavori sono stati aggiudicati in via definitiva all’impresa Polimpianti s.r.l. con sede a Villaricca, in provincia di Napoli, in avvalimento con la l’impresa Past Costruzioni s.r.l. con sede a Napoli.

Costo dei lavori 11 milioni di euro a seguito della ricognizione degli interventi segnalati dai sindaci alla Presidenza del Consiglio in risposta all’invito dell’allora presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi, in data 2 giugno 2014.

Giustizia e incompiute: il nuovo Tribunale di Vibo Valentia non risulta accatastato