Carattere

Revocata alla nota struttura l’autorizzazione per la somministrazione di alimenti e bevande e per l'esercizio di affittacamere. Ordinata l’immediata cessazione dell’attività

Cronaca

A seguito dei controlli effettuati il 23 giugno scorso dai carabinieri della Stazione di Pizzo collaborati da quelli del Nil di Vibo Valentia, del Nas di Catanzaro, del Nucleo Ambiente della Sezione di polizia della Procura di Vibo Valentia e del Comando Stazione Forestale carabinieri di Vibo Valentia, il responsabile del settore del Comune di Pizzo ha notificato al gestore della struttura denominata “Mocambo” la revoca dell’autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande e di affittacamere intimandogli l’immediata cessazione dell’attività relativa alle autorizzazioni revocate.

Il provvedimento scaturisce grazie all’accertamento dei carabinieri che hanno verificato anche la mancanza del regolare allaccio alla rete fognaria e la mancanza delle autorizzazioni relative all’impianto di depurazione.    

Carenze igienico-sanitarie e lavoratori irregolari, chiuso ristorante a Pizzo

Nei giorno scorsi allo stesso locale era stata comminata una sanzione amministrativa dell'importo di 131mila euro

Seguici su Facebook