Tribunale e Procura di Vibo, negativi tutti i tamponi sui dipendenti

Un primo test sierologico, rivelatosi poco affidabile, aveva individuato 28 persone positive agli anticorpi del coronavirus
Un primo test sierologico, rivelatosi poco affidabile, aveva individuato 28 persone positive agli anticorpi del coronavirus
Informazione pubblicitaria

Tutti negativi i tamponi effettuati su 70 dipendenti del Tribunale e della Procura di Vibo Valentia. L’esito definitivo è arrivato ieri sera e tranquillizza tutti su voci infondate e allarmismi inutili generati dopo che 28 dipendenti erano risultati positivi agli anticorpi del coronavirus a seguito del test sierologico rapido cui si erano sottoposti. I tamponi erano stati disposti, dopo la preoccupazione che si era ingenerata tra i lavoratori e i frequentatori del palazzo di giustizia, direttamente dal procuratore capo Camillo Falvo e dal presidente del Tribunale, Antonino Di Matteo, al fine proprio di scongiurare inutili allarmismi.
A stemperare l’agitazione era stato, in precedenza, anche il secondo test sierologico effettuato dai 28 positivi agli anticorpi in strutture private e tutti con esito negativo. Il primo test sierologico, alla luce dei fatti, si è dimostrato così poco affidabile.   

LEGGI ANCHE: Tribunale, tamponi a tappeto. Il procuratore Falvo: «Zero positivi» – Video