sabato,Luglio 24 2021

Portosalvo, otto famiglie ostaggio di una strada dissestata da 30 anni – Video

In contrada Cuccuruta gli ultimi lavori risalgono agli anni ’90. C’è chi ha distrutto la macchina e chi ha dovuto chiudere il B&b ma gli esposti in Procura e le richieste al Comune non hanno sortito effetti

Portosalvo, otto famiglie ostaggio di una strada dissestata da 30 anni – Video

«Questa strada fu asfaltata l’ultima volta negli anni ‘90». Conta con rabbia il tempo trascorso, Adele Valeria Messina, mentre percorre la via di casa – in contrada Cuccuruta, a Portosalvo – che definire una mulattiera è poco. Sette famiglie, oltre la sua, più una ventina di proprietari di terreni che sono ostaggio di crateri stradali lungo una striscia lunga meno di un chilometro che il Comune non sa aggiustare. «Hanno smesso di percorrerla anche i mezzi della ditta preposta alla raccolta dei rifiuti – prosegue Messina – tanto è vero che siamo noi a dover portare i mastelli in una posizione che rende possibile il passaggio dei camion». I residenti di questa zona nel dicembre scorso hanno presentato un esposto alla Procura della Repubblica, dicendosi preoccupati per il fatto che è elevato il rischio di frane, dovuto al fatto che la pioggia causa smottamenti e dilata le buche.

«Abbiamo segnalato più volte la situazione al Comune – prosegue Messina – e, a seguito di un incidente che ho subito, il sindaco Limardo, in risposta al mio avvocato, ha dichiarato che a causa del dissesto finanziario non ci sono i fondi necessari ad assicurare la manutenzione. Io credo che sia una situazione insostenibile dopo tanti anni in cui abbiamo effettuato degli interventi di riparazione, a nostre spese, ed è per questo che rinnoviamo l’appello affinché si provveda».

La situazione è grave non solo dal punto di vista della viabilità, ma anche per le condizioni di vivibilità dell’intera zona. «Sono stato costretto a chiudere il B&b che avevo aperto – dichiara PasqualeRusso – subendo un danno non indifferente, come in una sorta di beffa in più poiché questa strada se aggiustata potrebbe collegare il centro città e la zona di Portosalvo in pochi minuti, visto che l’arteria, anche tramite altri percorsi, arriva fino al quartiere Cancello Rosso».

top