Investe immigrato a Briatico, resta ai domiciliari

L’episodio il 26 dicembre scorso. Il ragazzo si trovava a bordo di una bicicletta

L’episodio il 26 dicembre scorso. Il ragazzo si trovava a bordo di una bicicletta

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Rimane agli arresti domiciliari Mario Nicola Florio, 53 anni, di Porto Salvo, accusato di aver investito a Briatico con il suo fuoristrada un giovane extracomunitario che si trovava sulla bicicletta. Dall’iniziale reato di tentato omicidio contestato dai carabinieri al momento del fermo, il gip del Tribunale di Vibo, Lorenzo Barracco, in sede di convalida dell’arresto ha poi derubricato nel reato di lesioni. L’ufficio di Procura aveva chiesto la custodia cautelare in carcere.

Informazione pubblicitaria

Il 26 dicembre scorso, Mario Nicola Florio avrebbe investito con un fuoristrada l’extracomunitario in bicicletta per vendicare – secondo l’accusa – una presunta aggressione subita dal figlio. Il 53enne avrebbe poi tentato inutilmente la fuga, venendo fermato successivamente da una pattuglia dei carabinieri. L’auto è risultata priva di assicurazione ed al suo interno è stata trovata una mazza in legno e due machete. 

 LEGGI ANCHE: 

Investe giovane immigrato per vendicare il figlio, un arresto a Porto Salvo