Cambio della guardia alla guida del Tg di LaC News24, Cristina Iannuzzi nuovo direttore (VIDEO)

Pietro Comito sarà condirettore. L'editore Domenico Maduli: «Premiate due risorse interne, rappresentano la crescita del nostro network»

Pietro Comito sarà condirettore. L'editore Domenico Maduli: «Premiate due risorse interne, rappresentano la crescita del nostro network»

Informazione pubblicitaria
Da sinistra Pietro Comito, Cristina Iannuzzi e Maria Grazia Falduto
Informazione pubblicitaria

Una direzione interna e donna per il telegiornale LaC News24, la conferma dei risultati positivi e dell’importante trend di crescita nell’anno appena trascorso, la volontà ferrea di continuare nel processo di crescita del network LaC, premiando chi ha lavorato sodo e bene. 

Informazione pubblicitaria

Si è tenuto ieri il consueto incontro di inizio anno del network LaC, che ha fissato i nuovi obiettivi e i nuovi indirizzi per il semestre 2018. Tra tutte le novità, la più rilevante è la nuova direzione del telegiornale, affidata ad un direttore responsabile donna, Cristina Iannuzzi, ed affiancata dal condirettore Pietro Comito, che già aveva ricoperto l’incarico di direttore del tg nel primo semestre dello scorso anno. Una novità importante e inusuale, quella di un direttore responsabile donna, e che assume ancora più valenza in quanto risorsa cresciuta all’interno del network LaC; una giornalista che ha saputo in questi mesi interpretare al meglio i cambiamenti e gli obiettivi di crossmedialità assunti dal Gruppo Pubbliemme e dal newtork LaC. Per quanto riguarda le altre testate, confermata la guida di Pasquale Motta per il sito web www.lacnews24.it, affiancato dalla vicedirezione di Enrico De Girolamo. Resta alla direzione de ilvibonese.it anche Stefano Mandarano, che sarà affiancato dalla vicedirezione di Enrico De Girolamo. 

Sulle direzioni delle testate del Gruppo, da quest’anno interverrà un modello di supporto ai processi di produzione e distribuzione delle notizie volto a valorizzare il progetto editoriale del network LaC. «Il mondo del giornalismo e il mercato dell’informazione sono in continuo cambiamento – ha spiegato Maria Grazia Falduto, direttore generale del Gruppo Pubbliemme – ed il network ha bisogno di un supporto manageriale forte, che tenga insieme tutti gli aspetti riguardanti non solo la produzione delle notizie, ma anche la distribuzione e il raccordo con le varie anime del Gruppo. Per questo sarò ancora più vicina alle nuove direzioni, con un supporto costante fatto di confronti continui, per interpretare al meglio la complessità del progetto LaC». 

Durante l’incontro di presentazione dei nuovi obiettivi per il prossimo semestre, giornalisti ed editore si sono confrontati sull’anno appena trascorso, che ha fatto registrare importanti tassi di crescita. Sono stati passati in rassegna i dati Auditel e i numeri web che dimostrano come il network LaC sia una realtà in costante crescita nel panorama dell’informazione calabrese. Tanto è stato fatto, ma tanto resta ancora da fare in un progetto che resta ambizioso nei numeri e negli obiettivi. L’editore Domenico Maduli ha così concluso: «Il lavoro fatto nel primo semestre ci ha consentito di mettere in sicurezza l’anno 2017, registrando ottimi trend di crescita rispetto all’anno precedente. Per questo motivo ringrazio tutti i calabresi che hanno deciso di seguirci in questo anno e spero che continuino a farlo in futuro. Oggi abbiamo presentato all’azienda gli obiettivi per il 2018 e abbiamo varato le nuove direzioni delle nostre testate. Puntiamo con grande fiducia su due risorse interne che in questi anni hanno dimostrato impegno e affidabilità nel progetto LaC: due giornalisti che hanno da sempre lavorato in prima linea e che rappresentano la crescita sana e il futuro del nostro network».