Posta abbandonata per strada: citazione a giudizio per due vibonesi

Il pm della Procura di Vibo Valentia, Benedetta Callea, chiede il processo per i dipendenti di un’agenzia di poste privata

Il pm della Procura di Vibo Valentia, Benedetta Callea, chiede il processo per i dipendenti di un’agenzia di poste privata

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Citazione diretta a giudizio per soppressione di corrispondenza e interruzione  di un servizio pubblico. Questi i reati per i quale il pm della Procura di Vibo Valentia, Benedetta Callea (in foto), ha disposto la citazione diretta a giudizio di due dipendenti di un’agenzia di poste privata di Vibo Valentia. Secondo l’accusa, Domenico Andrisano, 41 anni,  di Ionadi, e Giuseppe Solano, 57 anni, di Vibo, in concorso fra loro e nello svolgimento di addetti al recapito della corrispondenza, avrebbero disperso 235 buste contenenti la corrispondenza, abbandonandole sulla pubblica via, impedendone così il recapito ai destinatari.

Informazione pubblicitaria

In tal modo, sempre in concorso fra loro, avrebbero interrotto il servizio di recapito della corrispondenza impedendone la regolarità. I fatti, secondo il capo d’imputazione, sarebbero stati accertati il 31 dicembre del 2016.