Carattere

Nuovo episodio di rissa violenta tra cittadini bulgari. La folta comunità di bulgari residente nel popoloso quartiere di Vibo Marina continua a menarsi per strada. E’ la terza volta in pochi mesi.

Cronaca

Rissa. Nuovamente. Stesso posto, stesso modo. E’ ormai una costante, visto che è la terza volta in pochi mesi che succede. L’ultima settimana scorsa. Il popoloso quartiere “Pennello” di Vibo Marina è il teatro dello scontro tra persone della stessa nazionalità. Bulgari, per la precisione. Sul social “La Voce di Vibo Marina e delle Marinate” è così montata la protesta, perché - sintetizzando il pensiero comune - c’è poca percezione di sicurezza, visto che tali episodi violenti succedono per strada e alla presenza di diversi gruppi di uomini. L’altra sera, poi, c’è voluto l’intervento di diverse pattuglie della Polizia, intervenute sul posto per placare gli animi. L’oggetto del contendere pare essere sempre lo stesso: sentimenti e ragazze.

Le comunità di bulgari che vivono a Vibo Marina parrebbero comunque ben integrate nel contesto socio-culturale del territorio, quindi non c’è nessun tipo di scontro con i cittadini. In molti, però, denunciano una condotta particolarmente oziosa, visto che la maggior parte del tempo alcuni di loro al bivacco tra birre e scommesse sportive. Poi c’è da mettere in conto il senso di comunità e appartenenza, che porta molti bulgari a vivere come in piccole tribù. Inoltre, un dato mai assolutamente trascurabile, è il giro d’affari intorno a loro, visto che molti affittuari sono ben consapevoli di dare casa, quasi sempre in nero, a famiglie molto numerose che sono costrette a vivere in luoghi angusti.

Non è certamente il caso di parlare di emergenza sociale, ma gli episodi che vedono coinvolte le comunità dei bulgari si fanno sempre più violenti. Di certo la condizione strutturale del quartiere “Pennello” non aiuta a dare ai residenti una migliore qualità della vita. Sempre più abbandonato a se stesso, senza uno spazio di aggregazione pubblico, senza un solo albero, senza una strada asfaltata, il degradato contesto urbano rende ancora più difficile la situazione e più facile lo scatenarsi di fatti violenti.

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook