Droga nascosta nel cibo per cani, arrestato titolare di una sala giochi di Tropea

Diversi grammi di cocaina e marijuana erano occultati all’interno di un sacco in un locale sito nei pressi della centrale piazza Vittorio Veneto 

Diversi grammi di cocaina e marijuana erano occultati all’interno di un sacco in un locale sito nei pressi della centrale piazza Vittorio Veneto 

Informazione pubblicitaria

I carabinieri del Norm di Tropea, durante un servizio di controllo del territorio, hanno effettuato un controllo in una sala giochi nei pressi della centrale piazza Vittorio Veneto. Una volta entrati, notando un certo nervosismo del titolare, i militari del Nucleo radiomobile hanno messo in atto un’approfondita perquisizione. Fin da subito, a richiamare l’attenzione degli operanti è stato un sacco di cibo per cani che era stranamente adagiato nel locale ed era peraltro aperto.

Informazione pubblicitaria

Controllandolo approfonditamente, i militari hanno scoperto che al suo interno vi erano 4 grammi di cocaina, divisi in otto dosi, e 10 grammi di marijuana, divisa anch’essa in dosi pronte per lo spaccio. Inoltre, nel locale, erano presenti anche due bilancini di precisione. Tutto il materiale è stato sequestrato, mentre il titolare, Antonio Zaccaro, 46enne di Tropea è stato dichiarato in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti e, espletate le formalità di rito, tradotto nella propria abitazione di residenza agli arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria.Comparso questa mattina dinanzi al giudice, Martina Annibaldi, dopo la convalida dell’arresto per Antonio Zaccaro è stato disposto l’obbligo di firma. Ha pertanto lasciato gli arresti domiciliari così come chiesto dagli avvocati Carmine Pandullo e Massimo Pugliese. Chiesti i termini a difesa, il processo è stato aggiornato al 10 luglio prossimo.