Giornata nazionale del mare, anche a Vibo iniziative e approfondimenti

Il Museo archeologico aderisce all’evento nato per conoscere e valorizzare il patrimonio storico, culturale, archeologico e artistico legato al mare

Il Museo archeologico aderisce all’evento nato per conoscere e valorizzare il patrimonio storico, culturale, archeologico e artistico legato al mare

Informazione pubblicitaria
Museo archeologico Vibo Valentia
Informazione pubblicitaria

Anche Vibo Valentia celebrerà la Giornata nazionale del mare. Mercoledì 11 aprile 2018, dalle ore 9.30, il Museo archeologico nazionale “Vito Capialbi” avvierà approfondimenti e iniziative connesse all’evento promosso dal Museo Navigante con il patrocinio del Mibact. La sua istituzione rientra nelle finalità di promozione conoscenza e valorizzazione del patrimonio storico, culturale, archeologico e artistico legato al mare. Fin dall’antichità il mare è stato il luogo privilegiato per la conoscenza e l’interazione tra le varie popolazioni del Mediterraneo; il suo rilancio tende ad evidenziare lo sviluppo sociale ed economico-culturale del territorio.

Informazione pubblicitaria

Il programma. In occasione dell’appuntamento interverranno: Elio Costa, sindaco della città di Vibo Valentia; Manfrida Gianfranco, presidente del circolo Velico; Carmine Gesualdo, comandante del Nucleo tutela patrimonio culturale di Cosenza; Giuseppe Laurenzano, G.M. della Capitaneria di Porto. I contributi saranno alternati da stacchi musicali eseguiti dagli studenti del Conservatorio statale di musica “Torrefranca” di Vibo Valentia.

Contest di poesia. Una seconda giornata è invece prevista per sabato 14 aprile 2018. Ad arricchire l’evento un contest di poesie che porterà alla ribalta vari autori con chiara ispirazione al mare e a seguire intermezzi musicali eseguiti dagli studenti del Conservatorio. Chiuderà la giornata l’archeologa Paola Vivacqua con un intervento dal titolo Hipponion-Vibo Valentia: Tesori dal Mare. Il progetto è a cura dei tirocinanti Mibact della Regione Calabria. L’iniziativa si avvale del contributo della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia, del Nucleo tutela patrimonio culturale di Cosenza, dell’archeologa Paola Vivacqua, dell’associazione Fiori di Loto, del Circolo velico “Santa Venere”, del sindaco di Vibo Valentia Elio Costa, del Conservatorio statale di musica “Torrefranca” di Vibo Valentia e dell’Istituto alberghiero “Enrico Gagliardi” di Vibo Valentia. Il Museo archeologico nazionale “Vito Capialbi” di Vibo Valentia, diretto da Adele Bonofiglio, afferisce al Polo museale della Calabria, guidato da Angela Acordon.