Carattere

Grande successo per il concerto svoltosi nella cittadina costiera vibonese unita in un ponte ideale con Locri dove si è svolta un’analoga iniziativa

Il concerto dell'orchestra Tirrenium a Nicotera
Cultura

Il cielo stellato come unica scenografia, la suggestione di trovarsi a teatro, invece che in piazza, mentre ci si lascia trasportare dalla musica. Si apre così da Nicotera la quinta edizione di Calabria Evolutions, come fortemente voluto dal presidente dell’orchestra di fiati “Tirrenium”, Mimmo Fiaschè e dal suo direttore d’orchestra, Maurizio Managò. Successo anche per il secondo concerto in programma che si è tenuto nel Teatro greco-romano del Parco Archeologico di Locri. Un’ iniziativa estiva che coinvolge più di 150  giovani strumentisti provenienti da tutta la regione e coinvolge più di venti diverse formazioni musicali calabresi. A dirigere l’orchestra nell’esecuzione dei brani, che vanno dal repertorio classico o alle più celebri colonne sonore del cinema, gli allievi del corso di direzione “Ama Calabria” in rappresentanza delle varie province. Ospite d’onore un colosso della musica mondiale, Jorgen Van Rijen, primo trombonista della Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam. L’iniziativa Tirreno-Ionio di “Calabria evolutions” ha offerto inoltre ai musicisti la possibilità di crescere attraverso un campus fatto di lezioni individuali, masterclass, prove di sezione e di orchestra in continuo confronto con maestri di grande prestigio.

In evidenza

Seguici su Facebook