Estate vibonese | Mileto festeggia San Rocco al ritmo della musica di Eman

Ricco programma religioso e civile per la festa patronale della cittadina normanna. Tra gli appuntamenti più attesi, l’esibizione del cantautore catanzarese 

Ricco programma religioso e civile per la festa patronale della cittadina normanna. Tra gli appuntamenti più attesi, l’esibizione del cantautore catanzarese 

Informazione pubblicitaria
Il cantautore Eman
Informazione pubblicitaria

Entra nel vivo a Mileto la festa patronale di San Rocco, uno degli appuntamenti più attesi dalla cittadinanza e dai tanti emigrati sparsi per il mondo. Fitto il programma religioso, che, in vista delle sante messe e della sentita processione con la settecentesca statua del Santo di Montepellier per le vie del paese di domenica prossima, a partire da oggi prevede tre giornate tematiche di spiritualità e di fede dedicate alla carità, al malato e all’emigrato. Per quanto riguarda la serie di manifestazioni civili, curate da un apposito comitato presieduto dal parroco don Salvatore Cugliari, si partirà questa sera con il concerto in piazza Badia della storica band miletese “Gli amici di ieri”, in auge negli anni ‘70 e ‘80. Domani sera, invece, spazio al teatro con la commedia brillante “Fumo negli occhi” proposta dalla compagnia “Enotrio Pugliese” di San Costantino Calabro. Sabato sarà la volta del concerto del gruppo etnico-popolare “Officina kalabra”, che da quest’anno annovera tra i suoi componenti il cantante miletese Antonio Cocciolo. Classica ciliegina sulla torta della manifestazione civile, il concerto del noto cantautore catanzarese Eman, previsto nella serata di domenica prossima. Un appuntamento finale fortamente atteso, soprattutto dal pubblico giovanile, anche in virtù del fatto che la data miletese rappresenta l’unico concerto del noto cantautore catanzerese in programma in questa stagione estiva nella provincia di Vibo Valentia. Ad animare la giornata conclusiva del 19, ci penseranno anche i “Giganti” e la banda musicale “Santa Cecilia” di Monterosso Calabro, che a sua volta annovera tra i suoi componenti i miletesi Pierfrancesco Galeano e Rocco Caputo. A “condire” il tutto, il sempre suggestivo spettacolo pirotecnico-musicale previsto a mezzanotte in punto, in queso caso a cura della ditta Carello di Francica. 

Informazione pubblicitaria