Luoghi del cuore Fai, la chiesa di Piedigrotta tra le tre località più amate in Calabria

La caratteristica chiesetta scavata nella roccia di Pizzo entra in classifica insieme all’oasi naturale di Saline Joniche e alla Torre Galea di Marina di Gioiosa

La caratteristica chiesetta scavata nella roccia di Pizzo entra in classifica insieme all’oasi naturale di Saline Joniche e alla Torre Galea di Marina di Gioiosa

Informazione pubblicitaria
L'interno della chiesa di Piedigrotta a Pizzo
Informazione pubblicitaria

C’è anche la Chiesa della Madonna di Piedigrotta a Pizzo tra le tre località calabresi più votate nell’ambito della nona edizione del censimento nazionale dei “Luoghi del cuore” organizzato dal Fai, il Fondo ambiente italiano, in collaborazione con Intesa Sanpaolo. L’iniziativa, che consentirà ai siti più gettonati di beneficiare di interventi di salvaguardia e valorizzazione, andrà avanti fino a fine novembre, quando verrà stilata la classifica definitiva. La Chiesa di Piedigrotta, risalente al 1600, è interamente scavata nella roccia, simile al tufo, ed è adornata da 100 statue. Insieme alla famosa e caratteristica chiesetta, in Calabria le località che hanno ricevuto maggiori segnalazioni sono l’Oasi naturale dei laghetti di Saline Joniche e la Torre Galea di Marina di Gioiosa. La prima è l’unica zona umida salmastra della Calabria meridionale e rappresenta l’ultima testimonianza dell’originaria salina. La Torre Galea, edificata tra il XV e il XVI secolo, è un particolare esempio di complesso edilizio fortificato al centro di un antico feudo rurale.

Informazione pubblicitaria