L’Isola di Tropea sulla copertina di National Geographic Canada

Sul numero di aprile del magazine il simbolo della Calabria turistica. Un viaggio in una città simile a quelle «più romantiche d'Italia»

Sul numero di aprile del magazine il simbolo della Calabria turistica. Un viaggio in una città simile a quelle «più romantiche d'Italia»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il mondo continua a scoprire e ammirare la Calabria. Gli ultimi in ordine di tempo a dare spazio alla nostra regione sono, niente po’ po’ di meno che, quelli di National Geographic, in particolare NatGeo Traveler Canada. Nell’ultimo numero del magazine cartaceo, quello di aprile/maggio, la copertina è dedicata al simbolo della Calabria turistica: Santa Maria dell’Isola di Tropea. All’interno un dettagliato articolo intitolato “Italia segreta” , con occhi puntati su una regione che «si illumina di una bellezza ultraterrena», e sulla Perla del Tirreno, dove i palazzi antichi «sono abbastanza decadenti da farmi pensare alle città più romantiche d’Italia», scrive la giornalista. Il tour continua con la visita di Capo Colonna, Monasterace, Stilo, Soverato, Gerace, l’intera la costa ionica, fino ad arrivare a Reggio e Scilla. Il tutto scandito dai sapori del bergamotto e della nduja, e dai profumi di una terra «pulsante». Insomma, un gran bello spot per la Calabria e le sue suggestioni, sempre più apprezzate anche dai visitatori d’oltreoceano. Il mercato statunitense e canadese negli ultimi anni ha registrato importanti picchi destinati a crescere ulteriormente, anche grazie all’interesse di riviste importanti come National Geographic, sempre più interessate a far conoscere luoghi ancora lontani dalle grandi rotte turistiche, come è appunto la Calabria.

Informazione pubblicitaria