martedì,Giugno 18 2024

“Maggio dei libri”, a Tropea al via la rassegna letteraria “Andromeda” con 12 scrittori

Il ciclo di appuntamenti viene promosso dall’associazione storico-culturale “Libertas”. Si parte con la passeggiata letteraria a cura di Dario Godano

“Maggio dei libri”, a Tropea al via la rassegna letteraria “Andromeda” con 12 scrittori
La rupe di Tropea

L’associazione storico culturale Libertas con la direzione artistica del presidente Dario Godano, in occasione del “Maggio dei Libri” 2024, organizza anche quest’anno una rassegna letteraria con un ciclo di dodici presentazioni di scrittori nel centro storico di Tropea. Tale rassegna si chiamerà “Andromeda”. Nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale dei libri quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, “Il Maggio dei Libri” è una campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare coloro che solitamente non leggono ma che possono essere incuriositi se stimolati nel modo giusto. Il tema istituzionale di questa quattordicesima edizione è Se leggi ti lib(e)ri, a riprova del fatto che tra le tante opposte libertà che concede l’esercizio del leggere, ce n’è una che non prevede contrari né inversioni: quella di pensare.

La rassegna letteraria di Tropea, come da tradizione, anche quest’anno avrà un nome tratto dalla mitologia classica: Andromeda. La celebre fanciulla etiope figlia della ninfa Cassiopea, per colpa dell’eccessiva vanità della madre fu costretta ad essere sacrificata per espiare colpe non sue, venendo incatenata ad una rupe per essere divorata dal mostro marino Ceto. Solo grazie all’eroe Perseo, giunto in suo soccorso sul cavallo alato Pegaso, la bella e innocente Andromeda sarà salvata come tramandato nelle opere poetiche della letteratura greca e latina. La figura di Andromeda è il coraggio della bellezza innocente afflitta dalle catene fisiche e sociali di una società miope e vanitosa, una terra sia essa la Calabria, l’Italia o l’Europa che sacrifica i suoi figli “incatenandoli” alla rassegnazione, allo sconforto di subire la brutalità dei “mostri” aizzati da un atavico cumulo di errori. La bellezza di una nuova generazione che resiste e risplende sui mali ereditati dagli egoismi è il messaggio che si vuole promuovere in questa edizione.

Il programma di “Andromeda” ricoprirà tutto il periodo de “Il Maggio dei Libri” dal 23 aprile (giornata mondiale del libro e del diritto d’autore) al 31 maggio. L’esordio della manifestazione si svolgerà nel pomeriggio di martedì 23 con una “Passeggiata Letteraria” a cura di Dario Godano, direttore artistico della rassegna e della guida escursionista ambientale Stefania Barillaro, con un gruppo di studenti degli Istituti superiori di Tropea. I partecipanti si immergeranno in un percorso culturale nel centro storico di Tropea per conoscere e riscoprire i nomi di vie e larghi dedicati a poeti, scrittori e filosofi della storia tropeana. Il ciclo di presentazioni inizierà domenica 28 aprile alle 18:00 con Titti Preta e Daniela Rabia che nella cornice dell’Antico Sedile di Portercole presenteranno i loro ultimi libri “Le donne sono isole” e “Il lato sbagliato della porta”.

Seguiranno sabato 4 e domenica 5 maggio alle 18:00 “Tarassaco” romanzo d’esordio di Angelo Argondizzo e “Non muoio neanche se mi ammazzano” di Letizia Cuzzola, entrambi gli incontri si terranno nella Chiesa di San Giuseppe in Largo Mercato. Il fine settimana successivo, sabato 11 e domenica 12, vedrà nel cortile del Seminario Vescovile le presentazioni de “La casa non a caso” di Gennaro Ponte e “Leggende di Basilicata e Calabria” rimate da Armando Acri e illustrate da Patrizia Pichierri. Sabato 18 e domenica 19, nuovamente nella Chiesa di San Giuseppe, vi saranno Giovanni Mazzei con “Adolescenza senile” e Vincenzo Reale con “La fortuna del greco”. Lunedì 20 doppia presentazione dell’ultimo romanzo di Carmine Abate “Un paese felice”, alle ore 11:00 nell’aula magna del Liceo Scientifico “F.lli Vianeo” e alle ore 18:00 nella Cappella dei Nobili.

Una suggestiva panoramica di Tropea
Una suggestiva panoramica di Tropea

L’ultimo fine settimana di maggio, sabato 25 e domenica 26, riavrà le presentazioni nel cortile del Seminario Vescovile con “La compagnia del lupo e la confraternita di Carpocrate” di Riccardo Cristiano ed “Evasioni d’amore” di Santo Gioffrè. Chiuderà la rassegna in concomitanza della fine del Maggio dei Libri 2024 l’ultimo libro di Francesco Giubilei “Follie ecologiste” venerdì 31 nella Cappella dei Nobili. La manifestazione si giova del patrocinio del Consiglio Regionale della Calabria e dell’Amministrazione Comunale di Tropea, oltre che dell’Istituto d’Istruzione Superiore di Tropea e della collaborazione della Congrega dei Bianchi di San Nicola e dell’associazione culturale “Glicine”. La direzione artistica ha infine ringraziato gli sponsor per l’importante supporto, alle associazioni Asalt e OspitiAmo Tropea per il sostegno e un particolare messaggio di gratitudine al parroco della Chiesa Concattedrale di Tropea don Antonio Mazzeo.

LEGGI ANCHE: Vibo Valentia: cala il sipario sul Festival delle Scienze 2024 “Neuronia” – Video

A Zambrone la quinta rassegna di “Comune Scuola Teatro” fra cultura e curiosità

Vibo, alla scoperta dei “tesori” archeologici del Museo con le passeggiate culturali

top