Sanremo, Diodato e quel concerto sotto la pioggia a Stefanaconi – Video

Il trionfatore dell’edizione 2020 del Festival, nel 2018 regalò un’intensa esibizione nonostante il maltempo lo costrinse ad abbandonare il palco
Il trionfatore dell’edizione 2020 del Festival, nel 2018 regalò un’intensa esibizione nonostante il maltempo lo costrinse ad abbandonare il palco
Informazione pubblicitaria
Diodato vince il Festival di Sanremo 2020
Informazione pubblicitaria

La sua esibizione era l’evento di punta del cartellone del “Mediterranean food and art festival” di Stefanaconi e, non a caso, avrebbe dovuto chiudere la cinque giorni della manifestazione di promozione territoriale ed enogastronomica messa in piedi dall’amministrazione comunale. Era il 25 agosto del 2018 e le condizioni meteo di un’anomala estate vibonese si misero di traverso. Così, mentre il palco di Villa Elena stava animandosi per ospitare il concerto del cantautore pugliese, venne giù un violento acquazzone. L’artista non si perse però d’animo. Guadagnò uno spazio all’asciutto sotto la galleria d’ingresso al parco e, imbracciata la sua fedele chitarra in mezzo al pubblico, diede vita ad una vibrante esibizione acustica regalando emozioni uniche.

Rivederlo ieri sera trionfante sul palco dell’Ariston, ha riacceso in molti dei presenti quel ricordo ancora vivo, di un artista vero, la cui umiltà e disponibilità lasciarono un segno indelebile. Non a caso, il sindaco Salvatore Solano, ha ricordato questa mattina l’episodio in questione con parole di stima: «Che fosse un predestinato – ha scritto – non c’erano dubbi. Con un forte significato emotivo la canzone di Antonio Diodato è vincitrice del Festival di Sanremo. La sua umiltà e la sua grande umanità è riuscita a fare rumore. La sua presenza nella nostra comunità ci ha regalato momenti unici ed indimenticabili, con quella performance sotto l’arco di entrata di Villa Elena. Chissà in una sua prossima visita a Stefanaconi… ci proveremo!».

Informazione pubblicitaria