È pizzitano il doppiatore delle star: De Niro e Soprano parlano “calabrese”

Stefano De Sando ha all’attivo centinaia di interpretazioni memorabili in film e serie televisive, ma è anche un musicista e paroliere di successo. Ecco i suoi cavalli di battaglia

Stefano De Sando ha all’attivo centinaia di interpretazioni memorabili in film e serie televisive, ma è anche un musicista e paroliere di successo. Ecco i suoi cavalli di battaglia

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Uno dei più grandi doppiatori italiani di sempre è calabrese. La voce di Stefano De Sando, all’anagrafe Giuseppe De Sando, è inconfondibile. Ascoltarlo a occhi chiusi richiama alla mente una galleria infinita di personaggi e di mostri sacri del cinema, a cominciare da Robert De Niro, di cui è il doppiatore italiano dalla morte di Ferruccio Amendola. Per gli appassionati di serie televisive, invece, la sua voce evoca subito il sorriso beffardo di Tony Soprano e l’aspetto dimesso di Walter White

Informazione pubblicitaria

Nato a Pizzo il 31 luglio 1954, De Sando, è un attore, paroliere e regista teatrale.  In teatro ha fatto parte per diversi anni della compagnia di Vittorio Gasmann. In televisione ha collaborato con Nanni Loy, insieme a Mara Venier, nelle prime Candid Camera. È inoltre compositore e scrittore di testi. Tra i suoi maggiori successi l’album Quante storie di Ornella Vanoni.

Oltre a essere la voce di Robert De Niro, De Sando è anche Ciarán Hinds nel ruolo di Giulio Cesare nella serie televisiva Roma, Anthony LaPaglia nel ruolo di Jack Malone in Senza traccia, Jon Voight in 24 e Larry Hagman nel ruolo di J.R. Ewing in Dallas, oltre ai già citati James Gandolfini nel ruolo di Tony Soprano ne I Soprano e Bryan Cranston nel ruolo di Walter White in Breaking Bad

Inoltre ha doppiato i personaggi di don Vito Corleone (Marlon Brando) nei ridoppiaggi de Il padrino e David Aaron Noodles (Robert De Niro) in C’era una volta in America.

Tra gli altri attori doppiati vi sono Bernard Hill ne Il Signore degli anelli, Ben Kingsley, Mickey Rourke, Sam Shepard, Nick Nolte, John Goodman, Martin Sheen, Chazz Palminteri, Tim Robbins in Mystic River e La guerra dei mondi, Sam Neill in Jurassic Park, Tom Wilkinson, Ray Winstone e Brendan Gleeson.

De Sando è attivo anche nel campo di film di animazione come Il principe d’Egitto dove doppia Aronne, fratello di Mosè, Tarzan dove doppia Clayton, Mulan dove doppia il Generale Li e di Kamaji ne La città incantata di Hayao Miyazaki.

È anche compositore ed autore di testi musicali. Tra i suoi successi l’album “Quante storie” (1990) di Ornella Vanoni.

Nel 2014 ha collaborato con il cantante Mimmo Cavallo come voce recitante nel brano Mare Jonio dell’album Dalla parte delle bestie.