mercoledì,Novembre 30 2022

Nicotera, nuovi aiuti alle famiglie per il pagamento di bollette e affitti

Il Comune ha ancora a disposizione quasi 35mila euro destinati a sostenere chi si trova in difficoltà. Tre i requisiti richiesti per poter presentare domanda: ecco quali sono

Nicotera, nuovi aiuti alle famiglie per il pagamento di bollette e affitti
Nicotera

Un nuovo aiuto alle famiglie da parte del Comune di Nicotera in un periodo difficile in cui, alle difficoltà economiche determinate dalla pandemia, si aggiunge anche un aumento generalizzato dei prezzi – compresi quelli relativi all’energia elettrica e al gas. Con propria delibera, infatti, la giunta comunale ha dato mandato al responsabile dell’area amministrativa «di adottare tutti gli atti necessari al fine di provvedere alla distribuzione delle risorse residue del fondo assegnato con D.M. del 24.06.2021, attraverso voucher erogati sotto forma di rimborso per il pagamento di utenze (Luce – Acqua – Gas – Tari) e canoni di locazione – annualità 2022». [Continua in basso]

A disposizione quasi 35mila euro

Il Comune di Nicotera
Il municipio di Nicotera

In particolare, il citato decreto di giugno 2021 (il cosiddetto Decreto Sostegni Bis) aveva portato all’istituzione di un fondo di 500 milioni di euro per consentire ai Comuni l’adozione di misure urgenti a sostegno delle famiglie più esposte agli effetti economici derivanti dalla emergenza Covid. In quest’ambito, al Comune di Nicotera era stata assegnata una somma pari a 121.839,38 euro. Gran parte di tale cifra è già stata utilizzata nei mesi scorsi a favore delle famiglie nicoteresi, tramite buoni spesa per l’acquisto di beni di prima necessità presso gli esercenti commerciali convenzionati con il Comune, e tramite contributi per rimborso spese su utenze e affitto. In cassa sono rimasti 34.552,66 euro, che serviranno a finanziare i nuovi aiuti.

A chi spetta il contributo

Considerato che, si legge nella delibera, «l’importo residuo del fondo risulta esiguo per riproporre entrambe le misure di sostegno», si è deciso di utilizzarlo per dare una mano alle famiglie più fragili nel pagare l’affitto e bollette ben più salate rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. La raccolta delle istanze avverrà in via telematica. Potrà presentare domanda chi ha i seguenti requisiti: essere residente nel Comune di Nicotera; versare nelle condizioni di disagio a causa dell’emergenza Covid; avere un Isee non superiore a 12mila euro. Il contributo verrà assegnato sotto forma di rimborso per il pagamento di utenze – luce, acqua, gas, tari – e canoni di locazione sostenuti nell’anno 2022, nel limite di 750,00 euro ciascuno e fino ad esaurimento del fondo.

Articoli correlati

top