Italcementi: «Impianto sicuro a Vibo ed apertura a nuove proposte»

Disponibile a valutare la cessione dell’area del sito di Vibo Marina a fronte di autonome iniziative imprenditoriali
Disponibile a valutare la cessione dell’area del sito di Vibo Marina a fronte di autonome iniziative imprenditoriali
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Conferma la disponibilità a valutare ipotesi di cessione dell’area del sito produttivo, a fronte di nuove e autonome iniziative imprenditoriali, l’azienda Italcementi in occasione della visita della delegazione del Comune di Vibo Valentia e dell’Arpacal. L’azienda spiega in una nota che “l’impianto di Vibo Valentia è controllato e sicuro. Tutto il materiale presente all’interno dello stabilimento è inoltre regolarmente censito e controllato secondo la normativa, in tutta sicurezza per le persone e l’ambiente. Nonostante si tratti di un impianto non più operativo da diversi anni, Italcementi continua a sostenere un programma di interventi per mantenere in sicurezza tutta l’area. L’attività produttiva dell’impianto – spiega ancora l’azienda – è stata conclusa in seguito a una situazione di forte crisi del mercato dei materiali per le costruzioni che ad oggi perdura. Nel momento in cui è stata decisa la conclusione delle attività produttive dell’impianto, la società ha adottato tutte le possibili misure di contenimento dell’impatto sociale e allo stesso tempo ha promosso, sul territorio, un’attività di ricerca sui possibili nuovi impieghi per l’area produttiva di Vibo, sostenendo la realizzazione di uno studio ad hoc affidato a un Istituto nazionale di ricerca di primo piano come Nomisma e messo a diposizione del territorio”.

Informazione pubblicitaria