Turismo in Calabria, Raffaele Rio presenta il suo libro a Tropea

L’ex dirigente del dipartimento regionale sarà nella Perla del Tirreno per esporre le sfide che attendono il comparto negli anni a venire
L’ex dirigente del dipartimento regionale sarà nella Perla del Tirreno per esporre le sfide che attendono il comparto negli anni a venire
Informazione pubblicitaria
La spiaggia più famosa di TRopea
Informazione pubblicitaria

Il 17 gennaio la presentazione a Tropea dello studio di Raffaele Rio “Ritorno al turismo”, recentemente edito da Rubbettino, offrirà l’occasione ad amministratori ed addetti ai lavori di fare il punto sul “sistema Calabria”. Un viaggio consapevole, nelle intenzioni dell’autore e protagonista dell’incontro che deve portare una platea il più ampia possibile alla scoperta del turismo calabrese prossimo venturo. L’appuntamento è per le 17.30 a palazzo Santa Chiara. In questa sede Rio, esperto di ricerca economica e sociale attivo in istituti di ricerca quali Eurispes e Demoskopika (di cui è presidente dal 2009) entrerà nel dettaglio delle previsioni che interessano il sistema turistico regionale e delle sfide che lo attendono: su tutte, l’attuazione di una programmazione più incisiva. Ad intervistarlo, la giornalista di LaC Monica La Torre.

La presentazione del volume sarà seguita da due interventi, a rappresentare tanto la voce dell’imprenditoria di settore (Giovanni Imparato, Ceo Hispanitalia hotels e meeting point hotels), quanto quella del settore pubblico (Luisa Caronte, del distretto turistico Provincia di Vibo Valentia). L’incontro sarà preceduto dai saluti del sindaco della cittadina tirrenica Giovanni Macrì. Nel corso della giornata, Rio avrà modo di sottolineare come “Ritorno al turismo” offra uno spaccato del passato turistico della nostra Regione, indagato al fine di portare tutti ad una visione ampia della materia e soprattutto ad una maggiore consapevolezza nelle scelte e negli indirizzi. Lo studio, ricco di dati, affianca all’analisi di ciò che è stato anche delle previsioni statistiche di ciò che sarà, con proiezioni che si spingono fino al 2024 (arrivi, presenze, spesa turistica e occupati).

Rio, già dirigente generale del dipartimento Turismo della Regione Calabria e iscritto all’ordine dei giornalisti da 20 anni, è ideatore di Tablog, video-striscia di data-journalism. Tra i suoi volumi, L’impero della ’Ndrangheta (2013), Il ranking della reputazione turistica (2017 e 2019), Nota previsionale sui flussi turistici in Italia (2018), Europa Bicefala (2018), Mappa del rischio di infiltrazione terroristica nelle regioni italiane (2018), Analisi del regionalismo differenziato (2019). Attesa anche per gli interventi di Imparato, da sempre in prima linea nell’evidenziare le criticità di chi opera nel settore ricettivo in una regione endemicamente affetta da carenza di servizi e infrastrutture, e della Caronte, a capo di uno strumento di programmazione territoriale espressamente pensato per migliorare l’organizzazione e l’offerta dei servizi, al fine di riqualificare e rilanciare l’offerta turistica.

Informazione pubblicitaria