Buoni spesa coronavirus, ecco come richiederli a Nicotera

Il sindaco Giuseppe Marasco ha reso note le modalità per l’accesso alla ripartizione dei titoli per un ammontare di circa 60mila euro
Il sindaco Giuseppe Marasco ha reso note le modalità per l’accesso alla ripartizione dei titoli per un ammontare di circa 60mila euro
Informazione pubblicitaria
Il palazzo municipale di Nicotera
Il Comune di Nicotera
Informazione pubblicitaria

Anche l’amministrazione comunale di Nicotera si è prontamente attivata per distribuire i fondi destinati all’erogazione di buoni spesa a favore dei nuclei familiari che, a seguito della emergenza coronavirus, si trovano in stato di difficoltà economica.

San Calogero, Comune pronto all’erogazione dei buoni spesa

«Il fondo destinato al Comune di Nicotera – dichiara il sindaco Giuseppe Marasco – ammonta a 59.111,32 euro e anche il Comune di Nicotera erogherà il contributo, sotto forma di buono che potrà essere speso presso i punti vendita che hanno aderito alla Convenzione proposta dal Comune stesso. Saranno ammessi al contributo le famiglie residenti e domiciliate nel territorio comunale, che versano in condizioni di disagio a causa dell’emergenza Covid19, e con un reddito percepito nel mese di marzo 2020, non superiore a 600, aumentato di 100 euro per ogni  figlio convivente».

Buoni spesa coronavirus, si attiva anche il Comune di Pizzo

La domanda, ricorda il primo cittadino, dovrà essere presentata presso l’ufficio protocollo dell’Ente, a mezzo posta elettronica protocollo.nicotera@asmepec.it, entro  le  ore 13 del 9 aprile 2020. Ove  impossibilitati a trasmettere la domanda per via telematica, si potrà contattare il seguente  recapito telefonico:  0963/880735 per fissare un appuntamento».

Buoni spesa coronavirus, ecco il modulo del Comune di Vibo

Infine il sindaco rammenta che «il modello per la richiesta del bonus spesa, oltre ad essere scaricabile dal sito del comune, potrà essere ritirato presso tutte le attività commerciali, market, macellerie, frutterie, ufficio postale, farmacie e parafarmacie. E per chi fosse impossibilitato a ritirarlo, gli verrà consegnato a domicilio dal gruppo di volontari del comune di Nicotera».

Informazione pubblicitaria