Topi nella Scuola dell’infanzia di Pizzo, il Nas sospende la mensa

Il provvedimento assunto in via cautelare dopo l’episodio avvenuto nei giorni scorsi e le proteste dei genitori che non hanno più mandato i figli in classe
Il provvedimento assunto in via cautelare dopo l’episodio avvenuto nei giorni scorsi e le proteste dei genitori che non hanno più mandato i figli in classe
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

E’ stato sospeso in via cautelare, a seguito di un’ispezione effettuata dal Nucleo antisofisticazione del Carabinieri di Catanzaro, il servizio mensa della Scuola dell’infanzia di Pizzo. Il provvedimento del Nas fa seguito alla scoperta, all’interno dei locali scolastici, di topi che scorrazzavano tra aule e corridoi e alle ferme proteste dei genitori che hanno chiesto a gran voce la bonifica della struttura. Si attende ora di conoscere nel dettaglio i rilievi avanzati dal Nas e le relative prescrizioni che il Comune sarà tenuto ad osservare prima di poter riattivare il servizio di refezione e comunque non prima di aver ottenuto il parere positivo da parte dell’Asp di Vibo Valentia. Nel frattempo il plesso scolastico è stato sottoposto ad un intervento di derattizzazione ma i genitori, già da qualche giorno, non hanno accompagnato i propri figli a scuola nonostante la stessa non sia mai stata ufficialmente chiusa. Anche nella mattinata di ieri, mentre erano in corso operazioni di pulizia degli spazi interni ed esterni, ferma si è levata la protesta dei genitori dei piccoli alunni che hanno stigmatizzato la gestione del caso da parte della direzione scolastica che, dal canto suo, si è impegnata a rendere pienamente agibili i locali nel più breve tempo possibile.    

Informazione pubblicitaria